Le migliori piante da coltivare con i bambini

Per il tuo orto casalingo, scopri quali sono le piante da coltivare con i bambini, per far conoscere ai tuoi figli la bellezza del giardinaggio

Hai deciso di coltivare delle piante insieme ai tuoi bambini per introdurli nel benefico mondo del giardinaggio? La tua è una scelta davvero molto saggia. Fare giardinaggio è infatti un’esperienza preziosa, che permette di entrare in contatto con la natura e di apprendere mille curiosità sul mondo che ci circonda, sulle piante e sugli animaletti di ogni genere, dagli farfalle ai lombrichi, dalle coccinelle fino alle api.

Permettere ai bambini di avvicinarsi a questo mondo con curiosità e stupore è dunque una scelta costruttiva e ammirevole. Tra l’altro, è stato più volte dimostrato che il giardinaggio aiuta a mantenersi fisicamente più attivi, allevia ansia e stress e migliora persino l’umore, a prescindere dall’età!

Ma a questo punto, quali piante potremmo coltivare insieme ai nostri figli? Insomma, quali semi far piantare ai bambini?

In questo articolo vogliamo fornirti una serie di idee per creare un orto in casa o in balcone. Scegli le piante che più ti affascinano e preparati a dare vita a un piccolo giardino pieno di meraviglie.

Le migliori piante da coltivare con i bambini

Legumi, fragole, piante grasse o magari degli ortaggi? Quali piante coltivare con i bambini? Dai un’occhiata a questa lista di idee perfette per un adorabile giardino casalingo!

  • Fragole: è una delle piante più amate dai bambini. Le fragole piacciono davvero a tutti, e riuscire a coltivare questo tipo di pianta è semplicissimo. La fragola può essere coltivata facilmente sia in giardino che in vaso. Potresti partire proprio dal semino del frutto, oppure potresti acquistare la piantina già cresciuta, per vedere spuntare le prime fragoline entro la primavera e preparare delle buonissime ricette!
  • Fagioli: anche questa pianta offre delle grandi soddisfazioni. Per la semina ti basterà creare dei piccoli buchi nella terra della profondità di circa 3 centimetri. Qui potrai gettare due o tre fagioli. Se intendi coltivare più di una piantina, fai in modo che le buche siano distanti almeno 20 cm l’una dall’altra. Pian piano vedrai crescere le piante e potrai prendertene cura insieme ai tuoi bambini.
  • Piante grasse: questo genere di pianta è davvero semplicissimo da coltivare e non richiede troppe cure a lungo termine. Se hai dei figli molto piccoli, che non sono ancora in grado di occuparsi delle piante e di dare loro l’acqua con regolarità, le piante grasse saranno la scelta ideale, poiché richiedono davvero poca manutenzione.

Per semplificare il lavoro, se non sei esattamente un “pollice verde”, sui siti di shopping on line è possibile trovare dei veri e propri kit di giardinaggio per bambini, con tanto di accessori (rastrello, secchiello e annaffiatoio) e semi da piantare!

Foto da Pixabay