Seguici su

Crescita

La noia nei bambini in estate, vietato scacciarla: ecco perché fa bene

bambina mare sole cappello

La noia nei bambini in estate: ecco cosa provano i piccoli e perché i genitori non dovrebbero mai fare il possibile per scacciarla.

I primi giorni dopo la fine della scuola quasi tutti i bambini sono presi dall’entusiasmo, poi, con il passare del tempo, la noia inizia a fare capolino. E’ assolutamente normale, ma i genitori non devono scacciarla come se fosse un demone: annoiarsi fa bene ed è importante che imparino ad apprezzare questa condizione fin da piccoli.

Che cos’è la noia per i bimbi?

“Mi annoio”: è questa la frase più gettonata tra i bambini in estate. La scuola è finita, gli amici più fortunati sono partiti per le vacanze e i compiti sono un’idea che non gradiscono e preferiscono rimandare. Partiamo dal presupposto che la noia è una condizione che si può provare a qualsiasi età, da 0 a 100 anni, e non bisogna assolutamente scacciarla come se fosse la peste. Mentre da adulti è facile comprenderlo, quando si è piccoli non si ha la stessa fortuna.

I bambini vedono e vivono la noia come un momento inutile, privo di significato, e portatore di insoddisfazione frustrante. Hanno un solo desiderio: che finisca il prima possibile. Vorrebbero riempire quel vuoto e avere qualcosa da fare, senza però dover attendere. I genitori, nella maggior parte dei casi, tendono a soddisfare questo bisogno, magari organizzando qualcosa per loro, oppure piazzandoli davanti allo smartphone. Anche se questa è la soluzione più semplice, non è la migliore.

bambina pianto capricci

La noia nei bambini in estate: ecco perché fa bene

La noia consente ai bimbi di sviluppare le loro capacità esplorative. Affinché ciò avvenga è necessario che venga gestita nel migliore dei modi. Specialmente se sono molto piccoli, i genitori non possono pretendere che affrontino le lunghe giornate estive in completa autonomia, senza alcun tipo di stimolo o spunto. Questo, però, non significa che mamma e papà devono organizzare programmi dettagliati da rispettare.

Mettete a disposizione dei bimbi alcune attività da fare, non troppe, e date loro delle tempistiche. Con i bimbi fino a 6 anni di età bastano dei fogli di carta con pennarelli e, perché no, acquerelli. Devono essere liberi di sporcarsi e di liberare la creatività. Se i vostri figli hanno un’età maggiore, potete anche iniziare a responsabilizzarli, magari lasciandoli giocare in cortile.

Leggi anche

ragazza universitaria ragazza universitaria
Scuola2 giorni ago

Come affrontare il trasferimento in una nuova scuola

In questo articolo forniremo qualche consiglio per affrontare al meglio il trasferimento in una nuova scuola. Affrontare il trasferimento in...

bambino studia matematica bambino studia matematica
Scuola4 giorni ago

Affrontare le difficoltà in matematica: consigli per i genitori

In questo articolo, forniremo alcuni consigli utili per aiutare i genitori ad affrontare le difficoltà in matematica dei loro figli....

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola6 giorni ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola1 settimana ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola2 settimane ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola2 settimane ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola2 settimane ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola3 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola3 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola3 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola4 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola4 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...