Perché dovresti coltivare un orto in casa con tuo figlio

Se stai pensando di coltivare un orto in casa insieme al tuo bambino, scopri perché è decisamente un’ottima idea

Fare giardinaggio è un’avventura divertente che può migliorare la vita dei tuoi figli, oltre che la tua. Coltivare un orto in balcone o in casa non è affatto difficile, e può offrire alla tua famiglia un gran numero di benefici. Più volte, negli ultimi anni, abbiamo parlato dei rischi connessi alla sedentarietà nei bambini. Sempre più spesso i piccoli trascorrono le loro giornate di fronte allo schermo della tv, giocando con i videogame, guardando programmi di ogni genere, senza svolgere alcun tipo di attività fisica.

A tutto questo si aggiunge anche la sedentarietà legata all’utilizzo dello smartphone e del tablet, che come delle calamite attraggono i nostri figli sin dalla più tenera età. Già a 1 o 2 anni i bambini fanno i capricci perché vogliono giocare con il cellulare della mamma o del papà, dando così il via a un comportamento che si consoliderà sempre più nel corso degli anni.

Ma cosa c’entra con tutto ciò i giardinaggio? Grazie a questa semplice attività potrai stimolare i tuoi figli e spronarli a svolgere delle attività meno sedentarie e senz’altro più costruttive. Ma nello specifico, in che modo coltivare un orto può migliorare la vita dei tuoi figli? Diamo un’occhiata ai possibili benefici.

Perché seminare con i bambini? 7 motivi per coltivare un orto in casa

coltivare un orto in casa

Il giardinaggio è un’esperienza importante per i nostri bambini, ma vediamo quali sono concretamente tutti i benefici che potrai trovare nel vostro nuovo orto in balcone:

  1. I bambini si divertiranno, poiché adorano sporcarsi e scavare la terra
  2. Trascorreranno del tempo all’aria aperta
  3. Si manterranno fisicamente attivi
  4. Apprenderanno nuove conoscenze e impareranno a prendersi cura dell’ambiente
  5. Mangeranno meglio, sembra infatti che i bambini che coltivano i propri cibi tendano a mangiare più frutta e verdura rispetto alla media
  6. Proveranno più cibi nuovi, a cominciare dalla frutta e dalla verdura
  7. Si sentiranno più sicuri: i bambini che coltivano le piante si sentono più abili e in grado di compiere azioni nuove con maggiore sicurezza.

Cosa coltivare con i bambini?

E a questo punto vediamo cosa coltivare con i bambini. Le piante migliori per un orto in casa sono la lattuga, le fragole, le carote, le spezie e i pomodori, ma se ne avete la possibilità potreste sperimentare anche con frutti e piante diversi dal solito, come la pianta di avocado o i ravanelli.

Foto di Kurt Bouda da Pixabay
Foto di jf-gabnor da Pixabay