Prima visita dal dentista, come preparare i bambini

Prima visita dal dentista, come preparare i bambini: in occasione della Giornata Mondiale della salute orale, i consigli utili.

Quando fissare la prima visita dal dentista e come preparare i bambini? In occasione della Giornata Mondiale della salute orale, che ricorre proprio oggi, 20 marzo 2021, approfittiamo per approfondire l’argomento. Se una cosa è certa, è che la prima visita dentistica dei piccoli rappresenta uno dei piccoli grandi traguardi dei nostri figli. E dovrebbe svolgersi già in tenera età, in realtà alla comparsa del primo dentino o, al massimo, entro l’anno di età. Non pensiate che sia tanto presto: le carie nei bambini possono verificarsi in qualsiasi momento, ed iniziare presto con i consigli del dentista può aiutarli a non dover affrontare problemi di sorta nel futuro.

Prima visita dal dentista, come preparare i bambini

Prima visita dentistica, come preparare i bimbi

Alzi la mano chi, anche solo pensando alla poltrona del proprio dentista, non abbia un sussulto. Il “medico dei denti” incute timore anche agli adulti, figuriamoci ai nostri cuccioli. Ma perché non cercare fin da subito di renderlo simpatico agli occhi dei piccoli di casa? Per prepararli, potreste già a partire da qualche giorno prima chiedendo ai bimbi di aprire la bocca simulando di essere proprio dal dentista, ma ponendola sul piano del gioco. Sarà importante parlare di quanto e di come avverrà, senza ansie o paure. Potreste anche sfogliare insieme dei libri a tema, per farli familiarizzare con l’argomento.

Come comportarsi durante la visita

La visita potrà essere l’occasione perfetta per porre tutti i propri quesiti al medico. Ad esempio come comportarsi con il proprio bimbo che sta mettendo i denti, oppure cosa fare nel caso in cui tenda a tenere il ciuccio più del dovuto. Durante la visita potrebbe essere preferibile tenere in braccio il bambino sulla poltrona, specie se si mostra irrequieto. Ovviamente vedere piangere i piccoi nello studio dentistico è più che normale, si tratta pur sempre di una nuova esperienza. Per agevolare la visita, tuttavia, scegliete un orario nel quale il bimbo o la bimba abbia già fatto il suo pisolino e nel quale abbia già pranzato, in modo che non gli venga fame proprio lì.

Photo | Pixabay