Quando inizierà la scuola a gennaio 2021 in Italia?

La risposta è quanto mai incerta e varia da regione a regione. Quando inizierà la scuola a gennaio 2021 in Italia?

Quando inizierà la scuola dopo le vacanze di Natale? Se i ragazzi della scuola superiore erano pronti a tornare tra i banchi di scuola il 7 gennaio 2021, subito dopo la Befana, ecco che qualcosa è cambiato. Sia a livello nazionale, con uno slittamento che per il momento è solo di un weekend. Ma anche a livello regionale, con alcuni Governatori locali che hanno deciso di mantenere la didattica a distanza per tutto il mese di gennaio. Almeno.

Il Consiglio dei Ministri sta valutando le misure anti Covid post feste di Natale. E cioè a partire da giovedì 7 gennaio. Proprio il tema della scuola è molto dibattuto, perché il Governo centrale avrebbe richiesto la riapertura delle scuole di secondo grado al 50% in presenza e al 50% in didattica digitale. Ma a non dal 7 gennaio, come previsto in precedenza. Bensì dal lunedì successivo, l’11 gennaio 2021.

Queste considerazioni sono valide solo per le scuole superiori. Mentre per i ragazzi della primaria e delle medie non dovrebbe cambiare nulla (a meno di non trovarsi in zona rossa, con il rischio che i ragazzi di seconda e terza media debbano tornare a fare i conti con la DAD).

Scuola, consigli per rendere la DaD più efficace

Quando inizierà la scuola nelle Regioni italiane

Sappiamo già che la Regione Veneto, la Regione Friuli Venezia Giulia e la Regione Marche hanno stabilito che i ragazzi delle superiori non torneranno in classe prima del primo febbraio 2021. In Campania si pensa di far tornare tutti i ragazzi sui banchi il 25 gennaio. Mentre per gli altri varrà il colore assegnato alla Regione. E visto il cambiamento dei parametri (con RT superiore a 1 si va in zona arancione e con RT superiore a 1.25 in zona rossa), sono a rischio anche i ragazzi delle superiori in Lombardia, Liguria, Emilia-Romagna, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Foto di Monoar Rahman Rony da Pixabay