Quando tagliare i capelli ai bambini per la prima volta?

Quando si possono tagliare i capelli ai bambini per la prima volta? Dai un’occhiata ai consigli in vista del primo cambio di look del tuo bambino

Quando si dovrebbero tagliare per la prima volta i capelli ai bambini? E perché si dice che non si tagliano i capelli ai bambini prima di un anno? Se sei da poco diventato/a genitore, probabilmente ti starai chiedendo quando sia il caso di fare il primo taglio di capelli al tuo bambino o alla tua bambina.

Generalmente si attende il primo anno di età, ma per quale ragione esattamente?

Questa scelta è legata al fatto che entro il primo anno di vita cominciano a comparire i primi veri capelli del bambino, per cui sarà possibile scoprire se sono effettivamente scuri o chiari, o – ad esempio – se il piccolo avrà i capelli lisci o ricci.

Per questa ragione, il primo vero taglio di capelli viene spesso eseguito intorno al primo anno di età, e servirà essenzialmente per impostare un look iniziale per il piccolo.

Generalmente durante il primo taglio si accorciano solo leggermente le lunghezze e l’eventuale frangetta, per conferire ai capelli del bambino o della bambina un aspetto più ordinato.

Tagliare i capelli ai bambini è un incubo? Prova questi consigli

Dobbiamo ammetterlo, la seduta dal parrucchiere non è il momento migliore dell’anno per alcuni genitori. Molti bambini hanno paura di farsi tagliare i capelli. In fin dei conti, un perfetto sconosciuto con forbici in mano e arnesi rumorosi non suscita esattamente una grande fiducia, non trovi?

Inoltre, rimanere seduti per almeno mezz’ora, possibilmente senza muoversi troppo, non fa parte degli “hobby preferiti” dei nostri bambini. Dopo qualche minuto i piccoli diventano infatti irrequieti e iniziano a muoversi e a toccare tutto, rendendo difficile il compito del (povero) parrucchiere.

Per far calmare il bambino, ti proponiamo qualche consiglio utile da mettere in pratica durante la prossima seduta!

  • Se è il primo taglio del tuo bambino, chiedi al parrucchiere se puoi tenere il piccolo sulle ginocchia, in modo che rimanga tranquillo il più a lungo possibile.
  • Scegli un parrucchiere esperto in tagli per bambini, che sia già abituato a lavorare con i più piccoli e che magari proponga anche delle attività per intrattenere i baby clienti. In alternativa, porta con te alcuni dei suoi giocattoli preferiti.
  • Porta il bambino dal parrucchiere in orari strategici. Ad esempio, evita di prendere l’appuntamento durante gli orari più affollati, e soprattutto non portare il piccolo dal parrucchiere durante l’orario del pisolino, poiché potrebbe essere ulteriormente infastidito a causa del sonno.

Hai provato i consigli che ti abbiamo proposto ma tuo figlio non vuole saperne di farsi tagliare i capelli? Prova a chiamare un parrucchiere a casa, così il piccolo si sentirà tranquillo e a suo agio.