Quanta acqua al giorno devono bere i bambini?

Le quantità raccomandate di acqua per i bambini: scopri quanta acqua deve bere ogni giorno tuo figlio

Quanta acqua bisogna bere ogni giorno? Tutti noi sappiamo ormai bene che la quantità di acqua da assumere quotidianamente, per un soggetto adulto, è di circa 2 litri o 2 litri e mezzo al giorno. Ma la stessa regola vale anche per i bambini? In realtà quando si tratta dei piccoli di casa, bisogna prestare un pizzico di attenzione in più. Come per qualsiasi altra cosa, anche quando si parla di idratazione i bambini hanno delle esigenze differenti rispetto a quelle di noi adulti.

Ad esempio, durante la fase dell’allattamento e nei neonati il fabbisogno di liquidi è di un certo tipo (complice l’idratazione che deriva dalla regolare assunzione di latte materno), mentre quando il bambino è più grande ed ha già iniziato la fase dello svezzamento, la quantità di acqua da assumere sarà maggiore.

Conoscere le esatte quantità necessarie ogni giorno è fondamentale per scongiurare il rischio di disidratazione nel bambino.

Quanta acqua devono bere i bambini? Lo schema per fasce di età

Ma insomma, quanta acqua devono bere i bambini? Per rispondere a questa domanda ci riferiremo alle indicazioni fornite dalla Società Italiana di Nutrizione Umana-SINU, che spiega quali siano i “Livelli di assunzione di riferimento per la popolazione italiana” (LARN) in materia di acqua. Diamo un’occhiata al seguente schema:

  • 6-12 mesi: 800 ml
  • 1-3 anni: 1200 ml
  • 4-6 anni: 1600 ml
  • 7-10 anni: 1800 ml
  • 11-14 anni: 2100 ml per i maschi, 1900 per le femmine.

Le quantità indicate (che comprendono anche i liquidi che i bambini assumono attraverso cibi idratanti come verdure e frutta, latte materno o artificiale) si aggirano intorno ai 6-8 bicchieri d’acqua al giorno per i bambini dai 4 anni in su.

Il fabbisogno sarà maggiore per i bambini che praticano attività sportive.

Come convincere un bambino a bere

Ma a questo punto, come far bere più acqua ai bambini? Se paragonata alle bevande zuccherate, a cominciare dagli apparentemente innocui succhi di frutta e continuando con aranciate e varie bevande gassate, l’acqua apparirà ben poco invitante, e i bambini potrebbero fare qualche capriccio di troppo all’idea di doverla bere.

Per far fronte al problema, prova ad aromatizzare l’acqua con frutta e qualche goccia di limone, o proponi delle tisane o tè fatti in casa senza zucchero.

via | Sinu.it