Safety week, educare grandi e piccini alla sicurezza digitale

L’educazione alla sicurezza digitale è fondamentale, anche in Italia. Sempre più ragazzini si trovano a non sapere utilizzare le ultime tecnologie, arrivando a usare male i social, cadendo spesso in trappole. E sono sempre di più i genitori e anche gli educatori che non sanno come aiutarli, perché non sono nativi digitali e non sono

L’educazione alla sicurezza digitale è fondamentale, anche in Italia. Sempre più ragazzini si trovano a non sapere utilizzare le ultime tecnologie, arrivando a usare male i social, cadendo spesso in trappole. E sono sempre di più i genitori e anche gli educatori che non sanno come aiutarli, perché non sono nativi digitali e non sono formati per poter affrontare un percorso di crescita insieme ai più giovani.

Per questo motivo TikTok lancia la Safety Week, una settimana partita il 12 luglio per affrontare temi di sicurezza online, con approfondimenti che dureranno tutta l’estate con iniziative, campagne video e progetti educativi rivolti in particolare alle scuole secondarie del nostro paese. Anche in vista del prossimo anno scolastico 2021/2022.

Safety Week, una campagna per educare alla tecnologia i più giovani

Tutti gli utenti TikTok possono già visualizzare la campagna ogni volta che aprono l’applicazione. Sono molti i contenuti che parlano ad esempio di privacy e sicurezza online. Ogni giorno un creator diventerà ambasciatore di messaggi importanti da veicolare attraverso il social più amato dai giovani. Si affronteranno tematiche come l’età minima per usare i social in Italia, le linee guida della community, come segnalare contenuti inappropriati, quanto tempo dedicare all’uso dell’app, le impostazioni della privacy, il collegamento famigliare e come sono usati i dati di personalizzazione del feed Per te.

Per promuovere una cultura digitale nelle scuole, invece, parte “DigitalMente. Imparare, creare e condividere nel digitale in sicurezza“, il nuovo progetto ideato da UNC (Unione Nazionale Consumatori), con il supporto attivo di TikTok e la consulenza della psicologa Maura Manca, per promuovere un ambiente online sicuro per tutti. Sarà presentato anche un kit didattico per parlare di benessere digitale. Il progetto sarà disponibile nelle scuole secondarie a partire dal prossimo anno con contenuti formativi per allievi e insegnanti. Così da imparare insieme come usare al meglio le piattaforme online e le app.

Foto di antonbe da Pixabay