Seguici su

Salute e benessere

Solari bambini: come orientarsi nella scelta

Bambina al mare che ride

L’estate è in arrivo e così la fine della scuola. Per i più piccoli si avvicina il tempo delle vacanze, la voglia di andare al mare e stare nella natura, con in più la frequenza, per molti, dei centri estivi, dove le attività all’aperto decisamente non mancano.

Fondamentale proteggere la pelle in maniera adeguata dai raggi del sole, onde evitare molteplici problematiche piuttosto fastidiose e capaci di dare effetti non positivi per la salute anche in ottica futura, a cominciare dalle classiche scottature.

Scegliere i solari non è mai semplice, complice un’offerta che negli ultimi anni ha visto un assortimento notevole, questo grazie anche alla diffusione delle proposte presenti sul web.

Le farmacie rappresentano sotto questo punto di vista una vera e propria sicurezza, a fronte di formulazioni certificate, sicure e soprattutto efficaci. I prodotti solari per bambini delle migliori marche si possono trovare anche presso gli shop delle farmacie online, in grado di garantire una qualità di assoluto livello a fronte di un prezzo contenuto.

Un fattore, quest’ultimo, da non sottovalutare, vista da un lato l’incidenza che hanno i costi legati ai bambini sul bilancio familiare e dall’altro alla possibilità di accedere a soluzioni 100% affidabili.

Solari per bambini: i parametri da considerare

Come scegliere, dunque, i solari per bambini? E in base a quali parametri? Vediamo nel dettaglio le caratteristiche a cui prestare attenzione in etichetta e verificabili attraverso le schede prodotto disponibili sul web.

RD_Solari_Bambini

Protezione SPF molto alta

Con il termine SPF (Sun Protection Factor) si è soliti indicare il livello di protezione solare presente all’interno di un solare: un discorso che vale per tutte le tipologie, in crema come in spray.

Esso indica la capacità di proteggere dai raggi UVB, che a nessun livello di protezione vengono comunque bloccati totalmente. Non meno importante la tutela dai raggi UVA, non contemplati dal livello SPF.

Motivo in più per adottare una protezione alta, minimo a 50 e meglio ancora al 50+, questo ancora di più quando l’incarnato risulta particolarmente delicato.

Il cosmetico dovrebbe pertanto riportare una dicitura che indichi la difesa tanto dai raggi UVA che da quelli UVB.

Water resistance

I bambini sono soliti fare su e giù dall’acqua, sia che si trovino in piscina che al mare.

Per questo occorre preferire formati che riportino la scritta water resistant, ovvero in grado di rimanere attivi a contatto della pelle per altri 20 minuti una volta che è avvenuta l’immersione in acqua.

Ancora più efficaci le formulazioni very water resistant, nelle quali il tempo si prolunga a 40 minuti.

Filtro solare

La scelta del filtro solare appare essenziale nel caso dei neonati, per i quali è consigliato, più che l’uso di prodotti solari, di prestare attenzione ai vestiti e a stare all’ombra. Da evitare in ogni caso la piena esposizione durante le ore più calde della giornata. I filtri solari non andrebbero applicati prima del compimento di un anno di età.

Cosa non deve esserci

La lista degli ingredienti che non dovrebbero esserci nei prodotti solari per bambini comprende soprattutto i seguenti fattori: profumi, parabeni e coloranti. La loro assenza è oggetto di dichiarazione sulla confezione.

Altre accortezze da adottare

Oltre a evitare l’esposizione durante le ore più calde della giornata è molto utile scegliere una consistenza semplice da stendere: questo in maniera tale da garantirne il perfetto assorbimento.

Un’altro aspetto da valutare è quello di abituare il bambino ad adoperare da sé il solare, rendendolo consapevole dell’importanza di applicarlo più volte durante la giornata.

Un discorso che può essere fatto già a partire dai quattro anni di età, periodo in cui i più piccoli risultano particolarmente sensibili all’apprendimento e pronti a questo tipo di discorsi.

L’ideale è stendere il prodotto prima di uscire, in maniera tale che l’azione risulti già efficace nel momento in cui avviene l’esposizione, posandolo prima sulla mano e poi spalmandolo nelle varie zone.

Non meno importante idratare la pelle a fine giornata, preferibilmente subito dopo la doccia, utilizzando una formulazione ricca e nutriente.

Infine, impossibile non soffermarsi sul periodo di impiego dei solari per bambini in relazione alla scadenza. Un parametro da verificare anch’esso in etichetta e riportato obbligatoriamente per legge.

I solari non sono in genere efficaci da un anno all’altro, onde per cui è bene prestare fede alla lettera alla data di scadenza riportata sulla confezione ed effettuare prontamente la sostituzione.

Leggi anche

Scarpe estive sandali da donna Scarpe estive sandali da donna
Abbigliamento2 giorni ago

Moda e comfort: come indossare le ciabatte da donna?

Le ciabatte estive da donna combinano eleganza e freschezza, offrendo comfort e stile per ogni occasione. Quando si parla di...

bambini al doposcuola che svolgono attività creative bambini al doposcuola che svolgono attività creative
Scuola3 giorni ago

Coinvolgere i bambini nelle attività artistiche scolastiche

Coinvolgere i bambini nelle attività artistiche scolastiche è fondamentale per il loro sviluppo completo e equilibrato. Coinvolgere i bambini nelle...

Scarpe Converse da ginnastica Scarpe Converse da ginnastica
Accessori6 giorni ago

Colorate o semplici: quali scarpe Converse dovresti scegliere?

Quando si tratta di scarpe iconiche e senza tempo, poche marche possono competere con la longevità e lo stile delle...

bambini insieme che si battono il cinque bambini insieme che si battono il cinque
Scuola6 giorni ago

Insegnare l’importanza del rispetto a scuola

Insegnare l’importanza del rispetto a scuola è fondamentale per la formazione di individui consapevoli e responsabili. L’educazione è un aspetto...

bambine e bambini ad una festa bambine e bambini ad una festa
Scuola1 settimana ago

Feste scolastiche: idee e consigli per i genitori

Scopriamo insieme qualche consiglio per aiutare i genitori ad organizzare feste scolastiche divertenti e sicure. Le feste scolastiche sono eventi...

bambino triste con le mani sul volto bambino triste con le mani sul volto
Scuola2 settimane ago

Insegnare ai bambini a gestire lo stress

Scopriamo qualche consiglio utile per insegnare ai bambini a gestire lo stress. Insegnare ai bambini a gestire lo stress è...

famiglia mamma e papa abbraccio neonato famiglia mamma e papa abbraccio neonato
Salute e benessere2 settimane ago

Pelle screpolata nei neonati: 5 consigli utili

Come tutti i neogenitori sanno, la pelle dei neonati e dei bambini piccoli è molto delicata ed è più soggetta,...

simbolo maschio e femmina, concetto di educazione sessuale simbolo maschio e femmina, concetto di educazione sessuale
Scuola2 settimane ago

Educazione sessuale a scuola: come affrontare l’argomento

Ecco qualche consiglio per affrontare il tema dell’educazione sessuale a scuola. L’educazione sessuale a scuola è un tema molto dibattuto...

gioco didattico per bambini gioco didattico per bambini
Scuola3 settimane ago

L’importanza del gioco nel processo di apprendimento

Esploriamo quali sono i vantaggi che il gioco ha sull’apprendimento e lo sviluppo dei bambini. Il gioco è una delle...

cyberbullismo, ragazza con lo smartphone cyberbullismo, ragazza con lo smartphone
Sicurezza bambini3 settimane ago

Proteggere i bambini da cyberbullismo, truffe e molestie online: strumenti e consigli

Navigare in Internet può essere un’avventura emozionante per i nostri figli, piena di opportunità di apprendimento e di occasioni di...

mamma figlia turiste vacanze mare mamma figlia turiste vacanze mare
Scuola3 settimane ago

Consigli per le vacanze estive: mantenere attivo l’apprendimento

Le vacanze estive non dovrebbero essere un periodo di totale inattività. Ecco qualche consiglio per mantenere attivo l’apprendimento. Le vacanze...

bambina che impara a gestire i soldi bambina che impara a gestire i soldi
Scuola3 settimane ago

Insegnare il valore del denaro attraverso la routine scolastica

Insegnare il valore del denaro attraverso la routine scolastica per preparare gli studenti alle sfide economiche della vita adulta. L’educazione...