Seguici su

Scuola

Unicef: una famiglia su 3 non ha potuto sostenere la DaD

I dati del rapporto Unicef su famiglie e DaD durante il lockdown, uno dei periodi più difficili dell’anno per grandi e bambini

Unicef, famiglie e DaD

Unicef, famiglie e DaD durante il lockdown. La pandemia Covid-19 ci ha messo di fronte a tutti i limiti della vita solo online. Sono venute a mancare le certezze di una routine ben radicata e su cui tutti facevano affidamento. La vita dei bambini è stata stravolta durante il primo lockdown nazionale. Ed è per questo motivo che in questi mesi si è tentato di tutto per tenere aperte le scuole.

L’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e l’Unicef hanno raccolto i dati sull’impatto del lockdown in Italia. È emerso che una famiglia su 3 non ha potuto sostenere la DaD, non è riuscita ad aiutare gli studenti e ad avere le attrezzature necessarie.

Unicef, famiglie e DaD

Unicef, famiglie e DaD

Dal rapporto Unicef emerge che il 27% delle famiglie non ha tecnologie adeguate e il 30% dei genitori non ha tempo sufficiente per seguire la didattica a distanza dei figli. Inoltre il 6% degli studenti con accesso a internet non ha connessione adeguata per l’apprendimento a distanza. Inoltre i ragazzi hanno passato davanti allo schermo 4 – 5 ore in più rispetto a prima.

Un dato incoraggiante invece è che il 70% dei genitori si è reso conto che i figli sono diventati più autonomi nell’uso della tecnologia digitale per la scuola.

Quando l’emergenza Coronavirus ci ha costretti a stare a casa e a prendere decisioni severe, tutte le conseguenze ci sono crollate addosso. Scuole chiuse e bambini a casa, didattica a distanza e lavoro in smart working, ci siamo dovuti adattare in pochi giorni a delle vere e proprie rivoluzioni.

I disagi sono tanti ma credo che le scuole e il governo abbiano fatto il massimo durante l’emergenza. Sono stati forniti tablet e computer, connessioni a internet e tutto il supporto possibile. Le dinamiche familiari, purtroppo, cambiano tanto di casa in casa, anche in base al tipo di impiego. Chi aveva più tempo poteva certamente aiutare di più i bambini, ma chi si è ritrovato a lavorare da casa ha subito il contraccolpo in prima persona.

La didattica a distanza, con pregi e difetti, è stata un salvagente a cui tutti si sono dovuti adattare, perché non c’erano alternative. I ragazzi e i bambini hanno avuto difficoltà e questo è innegabile. Ha contribuito tanto però anche la volontà di voler studiare e seguire le lezioni da parte dei bimbi. Ma anche quel minimo di attenzione e di controllo da parte dei genitori di assicurarsi che i figli abbiano fatto il loro dovere.

Speriamo che si possa superare questo periodo buio e complesso nel più breve tempo possibile, che la campagna vaccinale vada avanti e che ognuno di noi possa tornare alla propria vita.

via | huffingtonpost

Leggi anche

Celebrità2 giorni ago

Stimolazione ovarica: cos’è la tecnica utilizzata dalle mogli di J-Ax e Pintus

La stimolazione ovarica è una tecnica che aumenta le possibilità di avere un figlio: ecco cos’è e come funziona. La...

Depositphotos Depositphotos
Intrattenimento2 giorni ago

Memorie di famiglia: come scannerizzare e organizzare vecchie foto e diapositive

Risorse e consigli per digitalizzare e ridare vita alle vecchie foto di famiglia, preservandole dall’usura del tempo e creando composizioni...

Gorgonzola Gorgonzola
Gravidanza6 giorni ago

Gorgonzola in gravidanza: ecco cosa è importante sapere

Il gorgonzola in gravidanza è sicuro da mangiare? Cerchiamo di fare chiarezza sull’argomento per evitare rischi. Durante la gravidanza è...

Famiglia2 mesi ago

Come essere una buona mamma

La cosa più importante è amare i propri figli La definizione di buona mamma varia a seconda di chi chiedi. Tuttavia,...

dormire bene in estate dormire bene in estate
Salute3 mesi ago

Dormire bene in estate, 5 consigli per grandi e piccini

Dormire bene in estate, ecco i consigli degli esperti che possono essere seguiti da tutti quanti in famiglia, dai grandi...

Gardaland Resort Gardaland Resort
Gite e viaggi4 mesi ago

Gardaland Resort, 10 buoni motivi per soggiornare negli alberghi interni al parco

Gardaland Resort, 10 buoni motivi per soggiornare all'interno del parco, nei tre alberghi tematici che ci faranno tornare tutti bambini.

il cane di nessuno il cane di nessuno
Libri e Riviste6 mesi ago

Il cane di nessuno, un bellissimo libro da leggere insieme ai bambini

Ecco un bellissimo libro per bambini da regalare ai più piccoli: sei pronto a scoprire "Il cane di nessuno"?

Diario di viaggio per bambini, come scriverlo? Diario di viaggio per bambini, come scriverlo?
Gite e viaggi6 mesi ago

Diario di viaggio per bambini, come scriverlo?

Un diario di viaggio permette ai bambini di immortalare ricordi e imprimere nella mente esperienze indimenticabili: ecco tutti i consigli...

Libri e Riviste7 mesi ago

I libri per bambini sui Peanuts che i piccoli lettori ameranno

Tanti libri per bambini sui Peanuts che i piccoli lettori adoreranno leggere e rileggere: finiranno per divorarli!

Mamma8 mesi ago

Festa della mamma: le migliori idee regalo da fare

Festa della mamma, idee regalo fotografiche per rendere felice la donna più importante della nostra vita: ecco qualche proposta.

Archie Meghan Harry Lilibeth Archie Meghan Harry Lilibeth
Celebrità11 mesi ago

Archie, il figlio di Meghan e Harry, è identico al papà

L'incredibile e tenerissima somiglianza del piccolo Archie con il suo papà, il Principe Harry

Bimbi in casa11 mesi ago

Perché i bambini nascondono le cose?

Scopri perché i bambini nascondono le cose e come affrontare il problema