Come liberare il naso ai bambini con i metodi naturali

Per i piccoli è un vero fastidio avere il naso chiuso. Ecco come liberare il naso ai bambini con metodi naturali.

I bambini durante il periodo invernale prendono sistematicamente il raffreddore. Il raffreddore può essere un fastidioso problema soprattutto per i piccoli che non sono in grado di soffiare il naso. In più, se i bimbi rimangono con il naso chiuso avranno difficoltà a dormire, ad alimentarsi, e impiegheranno più tempo a guarire. Ma come liberare il naso con metodi naturali?

Prima di tutto bisogna mantenere la cameretta ad un'umidità ideale e costante (intorno al 50%). Poi, siccome, il naso fa da filtro agli allergeni e alle polveri è necessario che sia liberato dal muco prodotto dalle cavità nasali.

Basta munirsi di soluzione fisiologica da acquistare in farmacia (venduta in flaconi grandi) assieme ad una siringa. Quale è la quantità di soluzione ideale per i bambini? 3 ml fino ai sei mesi d'età, 5 ml fino ai tre anni e 7 ml per più grandicelli. Sistemate il bambino in posizione supina con la testa leggermente inclinata sul lato, e spruzzate il getto di fisologica usando la siringa senza ago. Una volta liberato il naso del muco si può eliminare l'acqua rimasta nelle cavità nasali con l'aspiratore, un piccolo strumento di plastica in vendita in farmacia, utile in quanto i neonati non riescono a soffiare il naso.

come-liberare-il naso
Se amate il fai da te, è possibile produrre la soluzione anche in casa. Basta usare dell'acqua distillata o far bollire 500 ml di acqua di rubinetto e unire due cucchiaini di sale. Lasciate raffreddare e usatela. Se volete conservarla basta inserirla in un contenitore sterile, metterla nel frigo e usarla entro tre giorni al massimo.

Se i bambini sono più grandicelli è possibile usare la soluzione fisiologica via aerosol.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail