Seguici su

Gravidanza

Labirintite in gravidanza: le cause e le cure che si possono fare

La labirintite è una infiammazione dell’orecchio interno che provoca disturbi fastidiosi come vertigini e nausea. Vediamo come curare questa malattia se insorge in gravidanza

La labirintite è una di quelle malattie che non si augurano neanche al peggior nemico, tanti sono i disturbi che crea. In gravidanza poi, questi sono amplificati, che si associano ai normali malesseri provocati delle fluttuazioni ormonali. La labirintite è un’infiammazione del labirinto, che si trova nell’orecchio interno e che ha l’importante compito si regolare il nostro senso dell’equilibrio.

Questo tipo di infiammazione, come quasi tutte quelle che colpiscono l’orecchio, ovvero le otiti, ha in genere un’origine virale o batterica (quindi di tipo infettivo), spesso si tratta di un’estensione di una prima infezione alle vie respiratore.

Altre possibili cause della labirintite sono l’assunzione di farmaci ortotossici (che sono dannosi per le orecchie), disturbi allergici e anche lo stress. Quali sono i sintomi di questa infezione? Vediamoli:

  • Alterazione dell’equilibrio
  • Vertigini, giramenti di testa anche continui
  • Acufene (ronzio alle orecchie)
  • Riduzione della capacità auditiva
  • Nausea e vomito (che in gravidanza possono essere “confusi” con la nausea gravidica)

In presenza di questi sintomi concomitanti, la donna incinta deve recarsi dall’otorino per effettuare una visita e gli esami necessari, tra cui la TAC e la risonanza magnetica e iniziare le cure. Ma quali terapie sono compatibili con uno stato di gravidanza? In genere, se l’origine della labirintite è batterica o fungina, ci vuole la cura con gli antibiotici, da scegliere tra quelli che in gravidanza si possono assumere senza danni per il feto.

La labirintite virale, invece, non necessita di cure specifiche ma solo di riposo, perché si risolve da sola in circa una settimana-10 giorni. Nel frattempo si potrebbero assumere dei farmaci anti nausea, ma non tutti vanno bene in gravidanza. E’ bene chiedere al proprio medico se il Plasil, uno dei più efficaci anticolinergici e antiemetici, si possa prendere almeno quando la nausea sia troppo forte. Esistono poi dei rimedi naturali fitoterapici, come il Ribes nigrum, la Pilosella e il Ginko biloba.

Leggi anche

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola2 giorni ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola4 giorni ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...

Bambina con occhiali da sole e orologio Bambina con occhiali da sole e orologio
Accessori5 giorni ago

Guida alla scelta dell’orologio perfetto per il tuo bambino: analogico o digitale?

Regalare un orologio a un bambino è un gesto ricco di significato, un vero e proprio passo verso la crescita....

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola6 giorni ago

Affrontare i problemi di linguaggio a scuola

In questo articolo esploreremo alcuni dei problemi di linguaggio e vedremo qualche consiglio per affrontarli. L’educazione è un diritto fondamentale...

bambini a lezione bambini a lezione
Scuola1 settimana ago

Strategie per migliorare la concentrazione a scuola

In questo articolo, esploreremo alcune delle strategie per migliorare la concentrazione a scuola. La concentrazione è una delle abilità fondamentali...

studentessa stressata studentessa stressata
Scuola2 settimane ago

Come gestire i malumori post-scuola

In questo articolo, esploreremo alcune strategie utili per affrontare i malumori post-scuola. I malumori post-scuola sono un fenomeno comune tra...

autostima dei bambini autostima dei bambini
Scuola2 settimane ago

Sviluppare l’autostima attraverso le attività scolastiche

Scopriamo quali sono le attività scolastiche che possono aiutare a migliorare l’autostima. L’autostima è un aspetto fondamentale per il benessere...

bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione
Scuola2 settimane ago

Parlare di diversità e inclusione con i bambini

In questo articolo forniremo alcuni consigli utili per parlare di inclusione e diversità con i bambini. Parlare di diversità e...

Bambini bici zaino scuola parco Bambini bici zaino scuola parco
Crescita dei figli2 settimane ago

I molteplici benefici della bicicletta per lo sviluppo dei bambini

L’uso della bicicletta fin dai primi anni d’infanzia ha numerosi punti di forza, purché questa attività sia gestita in modo...

adhd adhd
Scuola3 settimane ago

Supportare i bambini con ADHD a scuola

Scopriamo cos’è l’ADHD e come aiutare i bambini a cui viene diagnosticata. L’ADHD, acronimo di Attention Deficit Hyperactivity Disorder, è...

studente universitario che dorme sui libri studente universitario che dorme sui libri
Scuola4 settimane ago

L’importanza del sonno per la prestazione scolastica

In questo articolo esploreremo l’importanza del sonno per la prestazione scolastica e forniremo alcuni consigli. Il sonno è un elemento...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola4 settimane ago

Sostegno per i bambini con difficoltà di apprendimento

I bambini con difficoltà di apprendimento possono affrontare sfide uniche nel loro percorso educativo. L’apprendimento è un processo fondamentale nella...