Come pulire gli occhi ai neonati quando sono raffreddati

Come pulire gli occhi dei neonati quando hanno il raffreddore.

Per pulire gli occhi ai neonati è necessaria un po' di pazienza ed attenzione. Quando hanno il raffreddore sono parecchio infastiditi perchè non riescono a respirare bene e hanno difficoltà a prendere sonno. Spesso con il raffreddore sorge anche una secrezione agli occhi per cui al risveglio si ritrovano con gli occhi "appiccicosi". La causa può essere un'infiammazione ma anche un semplice raffreddore. Gli occhi del neonato sono molto delicati per cui possono arrossarsi facilmente.

come-pulire-occhi-neonati
Per eliminare la secrezione basta usare una garza o dell'ovatta sterile imbevuta d’acqua bollita, preferibilmente tiepida. Al posto dell'acqua è possibile usare la soluzione fisiologica che potete acquistare in farmacia. Durante l'operazione bisogna usare una garza diversa per ogni occhio (per evitare di non passare infezioni, se ci sono, da un occhio all'altro). Basta passare la garza da un angolo all'altro dell'occhio. E' necessario eseguire l'operazione una, due volte al giorno, o all'occorrenza.

Se ci sono secrezioni giallastre può essere una congiuntivite per cui è meglio rivolgersi al pediatra che vi consiglierà se è il caso di usare un collirio. Personalmente, ancora oggi che ho i bambini più grandicelli, mi trovo bene a fare impacchi di camomilla tiepida. La camomilla oltre ad essere una soluzione naturale, è un toccasana in molte situazioni: naturalmente serve per la pulizia degli occhi ma non è curativa.

In alcuni casi la lacrimazione potrebbe essere causata dalla stenosi dei condotti lacrimali che se intasati spingeranno le lacrime a fuoriuscire dagli occhi e non dal naso (come dovrebbe accadere). E' un problema che non deve destare preoccupazione: basta rivolgersi al medico.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail