La Bella e la Bestia, il film arriva al cinema il 27 febbraio in una nuova versione

Una delle fiabe più amate dai bambini torna al cinema in una versione live action destinata a tutta la famiglia.

La Bella e la Bestia, una delle fiabe più amate dai bambini torna al cinema nella versione in live action destinata a tutta la famiglia a partire dal 27 febbraio. La favola, narrata per la prima volta nel 1740 dalla scrittrice francese Madame de Villeneuve anche se la versione più popolare è una riduzione dell'opera di Madame de Villeneuve pubblicata nel 1756 da Jeanne-Marie Leprince de Beaumont, è intramontabile. Dopo l'adattamento a cartoni animati della Disney, forse la versione cinematografica più nota, arriva in una produzione francese (il titolo originale é La belle & la bête).

La storia ricalca più fedelmente la fiaba originale. Belle è figlia di un mercante caduto in disgrazia, affascinante e generosa, che riuscirà ad innamorarsi di un mostro apparentemente arrogante ma dotato di grande sensibilità. Capirà che la vera bellezza è quella interiore, l'unica per cui si può perdere la testa.

La fiaba insegna a guardare oltre le apparenze, oltre lo strato più superficiale senza dare peso all'aspetto esteriore, al comportamento e all'estrazione sociale. Il sentimento fa crescere e fa vedere le cose sotto un'altra forma, spingendo chiunque al sacrificio anche le persone più egoiste.
la-bella-e-la-bestia-film
La storia dall'atmosfera dark è diretta da Cristophe Gans che ad una prima occhiata al trailer è caratterizzata da grandi costumi, affascinante messinscena e attori di grande calibro come Vincent Cassel e Léa Seydoux. Questa volta non appaiono candelieri, tazzine parlanti, rose appassite, e altri spasimanti (come il presuntuoso Gaston) come nel film d'animazione del 1991. Tutto ruota sul rapporto, la conoscenza reciproca, la nascita del sentimento nel cuore dei due protagonisti. Personaggi esemplari che forse rispetto al film Disney avranno più spazio per essere approfonditi.

Via | Cineblog

  • shares
  • Mail