I sintomi dell'epilessia infantile e le terapie più efficaci

Quali sono i sintomi dell'epilessia infantile? Quali sono i segnali che ci possono indicare che il nostro piccolo soffre di questo disturbo? Ecco come riconoscerlo e come intervenire il prima possibile.

L'epilessia infantile è un disturbo che colpisce l'1 per cento dei bambini e che si manifesta con convulsioni e crisi epilettiche. La prima volta che colpisce i piccoli può generare allarme e paura tra i genitori, che magari non sanno come comportarsi nei confronti di questa malattia neurologica che si può manifestare per diverse cause: può essere ereditaria, può essere provocata da malattie infettive, come la meningite, da lesioni cerebrali o altri disturbi.

L'epilessia infantile si può manifestare, ad esempio, senza cause ben precise, come ad esempio un innalzamento improvviso della temperatura: le crisi, solitamente, comportano spasmi, movimenti veloci e violenti del corpo, perdita di coscienza, ma anche nausea, sudorazione, alterazione del cavo orale. E' bene in questi momenti non farsi prendere dal panico e trasmettere sicurezza al bambino, adottando alcune strategie per metterlo in sicurezza.

Per tenere al sicuro il piccolo, infatti, i genitori devono innanzitutto mantenere la calma, per quanto questo sia possibile soprattutto la prima volta, cercando di proteggere la testa, che non sbatta troppo violentemente, posizionandolo lateralmente, impedendogli così di soffocare. La prima volta è bene portare subito il bambino al pronto soccorso, mentre successivamente le cure potranno aiutarlo a stare meglio. Ma per ogni dubbio rivolgetevi sempre al medico pediatra o, in casi di emergenza, all'ospedale.

Per trattare l'epilessia infantile esistono i cosiddetti farmaci antiepilettici, ma se questi non dovessero funzionare si possono intraprendere anche altre strade, come la dieta chetogenica, l'impianto di un pacemaker nel nervo vago, la chirurgia.

Epilessia infantile, sintomi

Foto | da Pinterest di gloria cavanaugh

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail