La piramide alimentare per bambini di 1 anno

La piramide alimentare è uno schema semplice utile per seguire un’alimentazione corretta. A 1 anno di vita, il bambino ha una dieta simile a quella di un adulto. Ecco i consigli.

Il bambino di 1 anno ha quasi completato lo svezzamento ed è molto importante che segua una piramide alimentare ben precisa, affinché l’alimentazione del bimbo abbia tutti i nutrimenti fondamentali. Dai 12 mesi in poi, per esempio, il bimbo avrà bisogno soprattutto di carboidrati, mentre dovranno diminuire i grassi. Inoltre, il nostro ometto o la nostra donnina dovrà abbandonare il biberon per la tradizionale tazza. È una fase di crescita molto importante.

bambini pappa

La prima fase dello svezzamento avviene tra il quinto e il sesto mese di vita, durante cui il bimbo dovrà introdurre prima 1 pasto e poi 2, mantenendo 2/3 poppate. Al primo anno di vita, il bambino è in grado di masticare e ovviamente può affrontare un’alimentazione più simile a quella dei genitori. La quota calorica a questa età è di circa 100 calorie al giorno per chilo di peso suddivise su 4/5 pasti al giorno: colazione, pranzo, cena e due merende.

Considerate che nel primo anno devono diminuire le proteine animali, a favore di quelle vegetali. Si possono alternare carne e pesce, almeno 3/4 volte la settimana. Come detto prima dovranno diminuire i grassi (massimo il 30 percento complessive), gli zuccheri semplici devono essere consumati in quantità ridotte e dovrebbero essere rappresentati da quelli della frutta, mentre la verdura fungerà da fonte di fibra, vitamine e sali minerali.

Quali sono gli alimenti da preferire? Latte e yogurt o altri latti fermentati 400 - 500 ml al giorno massimo, poi si possono dare al piccolo biscotti, semolino, pastina, parmigiano, carne, pesce, olio d’oliva, ortaggi, formaggio, l’uovo (il tuorlo) e la frutta.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail