Mamme da legare: I bambini ci imitano

Nel momento in cui rimaniamo incinte, iniziano tutti a dirci che, la cosa che conta di più nell'educazione dei bambini, è l'esempio.

I bambini non fanno ciò che diciamo, ma ciò che facciamo. Questo è un consiglio che accettiamo subito passivamente, ma ci si manifesta in tutta la sua inesorabile verità dopo qualche mese.

A molte di voi sarà capitato di vedere il figlio di pochi mesi che cerca di sbloccare lo schermo del cellulare o, come nel mio caso, avrete convinto il bambino a lavarsibi denti mostrandogli come si fa più volte al giorno. Ma, ieri, dopo aver dubitato dell'importanza dell'esempio all'ennesimo tentativo di far mangiare mia figlia con le posate e non con le mani, l'ho vista divertita mentre guardava ninna e zia cantare "Le mille bolle blu". Due secondi dopo, tentava di imitare Mina facendo "blblbl" con le dita appoggiate alle labbra.

Mina ha più appeal della forchetta, a quanto pare. Di sicuro la possibilità di far rumore è più attraente dell'eventualità di mangiare senza spargere pezzetti di cibo ovunque. Almeno, quando sono da mia madre, i gatti mi danno una mano a ripulire sotto la sedia...

Mamme da legare:  I bambini ci imitano

Inoltre, dopo la solita testata quasi giornaliera (la bambina è scatenata, non cammina bene ma questo non la ferma), ha portato una manina in testa inclinandosi su un lato. Il gesto mi aveva lasciata un po' perplessa, e ci ho messo un po' per capire: in uno dei suoi video preferiti cinque scimmiette cadono una alla volta dal letto sbattendo la testa, facendo esattamente quel gesto. Che ansia, mi è venuta! Mi sono realmente resa conto di avere una spugna assorbi-tutto da crescere: anche la cosa per noi più improbabile viene recepita, assimilata e riprodotta. Non abbiamo scampo: dobbiamo comportarci bene. E soppesare ogni gesto, anche il più insignificante, anche quello non fatto da noi direttamente ma visto in TV, per esempio. Avere un figlio è una faticaccia.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail