Le poesie per la Festa della mamma per la scuola primaria

Le poesie per la Festa della mamma sono un regalo indimenticabile, da ricevere nel giorno che è stato dedicato proprio alla figura genitoriale femminile: ecco alcune proposte per i bambini della scuola primaria.

Le poesie per la Festa della mamma, da scrivere in un bel biglietto di auguri o da recitare davanti alla mamma con un bel mazzolino di fiori in mano o una torta realizzata per la Festa della mamma, sono sempre un bellissimo dono, del quale le nostre madri conserveranno un piacevole ricordo per il resto della loro vita.

Quali sono le più belle poesie per la Festa della mamma che possiamo insegnare ai bambini della scuola primaria? Sicuramente rispetto ai pargoli più piccoli possiamo osare con versi un po' più complessi e un po' lunghi: è un ottimo modo anche per allenare la loro memoria e anche la nostra, visto che le impareremo insieme a loro.

Leggiamo insieme alcune belle poesie per la Festa della mamma che possono fare al caso nostro:

Festa della mamma, poesie per la scuola primaria

Basta una nuvola in cielo
a nascondere il sole,
bastano poche parole
a ferire.
Non basta una vita
a fare tutto il bene possibile.
Basta la voce della tua mamma
a illuminare la casa;
una stella nel cielo
ad annunziare ch'è sera,
un piccolo fiore sul prato
a dire che fra poco arriva
la splendida primavera

Don… don e mi dicono Dormi!
Mi cantano Dormi! Sussurrano
Dormi! Bisbigliano Dormi!
Là, voci di tenebra azzurra…
Mi sembrano canti di culla,
che fanno ch’io torni com’era…
sentivo mia madre… poi nulla
sul far della sera.

Le mani della Madre
Tu non sei più vicina a Dio
di noi; siamo lontani tutti.
Ma tu hai stupende
benedette le mani.
Nascono chiare in te dal manto,
luminoso contorno:
io sono la rugiada, il giorno,
ma tu, tu sei la pianta.

Foto | da Flickr di isolino

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail