Compiti delle vacanze estive per la scuola primaria

Giusto o sbagliato dare i compiti delle vacanze estive ai bambini della scuola primaria? Loro sicuramente li odiano e anche i genitori che spesso devono rincorrere i piccoli per farglieli fare. Ma possono essere utili, se assegnati nel giusto modo e nelle giuste dosi.

Compiti delle vacanze estive per la scuola primaria sì oppure no? E' un dilemma che accompagna gli studenti, gli insegnanti e i genitori ormai da tempo. Se siamo tutti d'accordo che spesso si esagera un po' con la mole di compiti per le vacanze che vengono assegnati, soprattutto in periodi di vacanza di breve periodo come le vacanze di Natale o di Pasqua, sicuramente una dose giusta e magari dei compiti divertenti possono essere di aiuto. E non di poco.

Sicuramente lasciare completamente a digiuno i bambini durante le vacanze estive non proponendo loro dei compiti potrebbe essere deleterio: potrebbero tornare sui banchi di scuola a settembre e avere difficoltà a riprendere da capo gli studi. Ovviamente non bisogna esagerare con i compiti per le vacanze estive: si chiamano vacanze mica per niente.

Se in libreria si trovano tantissimi sussidiari colorati e con esercizi divertenti che possono permettere ai bambini di divertirsi, mentre ripassano quello che hanno studiato a scuola durante l'anno appena terminato, si possono inventare tanti compiti creativi che permettano ai bambini di vivere i compiti per le vacanze come un gioco, un divertimento e non come un'imposizione.

Chiedere loro di tenere un diario, un reportage di foto delle loro vacanze, con commenti o altro, far leggere loro dei libri, presentare gli esercizi di matematica in maniera originale e creativa, magari con dei giochi di ruolo che li facciano immedesimare in commercianti pronti a fare i conti giusti, possono essere solo delle idee per trasformare i compiti delle vacanze in un divertimento. Anche per mamma e papà!

Compiti per le vacanze estive della scuola primaria

Foto | da Flickr di danielygo

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail