Seguici su

Cronaca

Mamme da legare: Il box, un’oasi di serenità (per la mamma)

Avendo conosciuto i figli delle mie amiche, durante la gravidanza mi era chiara soprattutto una cosa: avrei comprato un box.

Il box può essere visto in vari modi, a seconda di quanto credito si dia alla retorica tipicamente italiana sulla maternità: può essere un’isola sicura per il bambino, dove giocare lontano dai pericoli, o può essere un’isola dove mettere temporaneamente il bambino quando la mamma inizia a pensare “adesso mi butto giù. Metto il bimbo nel box, così è al sicuro, e mi butto giù. Tanto, tra un paio d’ore torna il papà”.

Il box dà la possibilità di non andare nel panico quando il postino, al citofono, dice: “c’è da firmare!”. Fornisce l’occasione non per leggere un libro, o farsi una ceretta, ma per bere un bicchiere d’acqua prima della disidratazione, mangiare quel che capita prima della morte per inedia, fare pipì prima di esplodere.

Naturalmente è impossibile, almeno se si ha una figlia simile alla mia, pensare di tenerci il bimbo più dello stretto necessario: il recluso escogiterebbe la fuga, e gli riuscirebbe. Il mio è un box con apertura laterale, grazie a una cerniera: lo metto a chiusura di una zona “recintata” da divani, libero la belva in quella che chiamiamo “l’arena”, una zona più o meno sicura (quale posto è realmente sicuro?) e preparo in fretta e furia il pranzo, lasciando un occhio sui fornelli e uno sul recinto, per assicurarmi che non vengano lanciate corde fatte con le federe dei divani oltre lo steccato, e frustrando i tentativi di fuga sul nascere.

La peculiarità dei box moderni, comunque, è che sono giganteschi: per un annetto o due, avrete questa scatola enorme senza coperchio in casa. Una stanza nella stanza, dove poter inciampare e sbattere, destinataria di occhiate e pensieri malevoli: “al posto tuo potevo metterci una parete attrezzata, una scrivania, la lavatrice e un armadio”. Ma alla fine il box si guarda con riconoscenza. Ricordo una puntata dei Robinson in cui Cliff metteva i nipotini nel box, ma capovolgendolo, per assicurarsi un efficace contenimento dell’esuberante infanzia. Non penso sia del tutto legale, ma una soluzione simile andrebbe studiata rendendola moralmente accettabile. Viva il box, arma di difesa della psiche materna.

Foto | Flickr

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Leggi anche

cena in famiglia cena in famiglia
Ricette di famiglia9 ore ago

Ricette per una cena in famiglia: piatti semplici ma deliziosi

La cena in famiglia è un momento speciale, in cui si può condividere del tempo di qualità con i propri...

mamma parla con figlio mamma parla con figlio
Crescita dei figli1 giorno ago

Buone Maniere: Come Educare i Bambini all’Etichetta Sociale

L’educazione dei bambini è un compito fondamentale per i genitori. Le buone maniere sono una parte importante della società e...

pancia mamma post parto pancia mamma post parto
Salute mamma2 giorni ago

Riprendere la forma dopo la gravidanza: Consigli per una ripresa graduale

Riprendere la forma dopo la gravidanza richiede tempo, impegno e pazienza. La gravidanza è un momento meraviglioso nella vita di...

mamma e figlia nell'orto mamma e figlia nell'orto
Intrattenimento5 giorni ago

Come Rendere il Giardinaggio un’Attività Familiare

Il giardinaggio può essere un’attività familiare molto gratificante. Coinvolgere tutti i membri della famiglia nella pianificazione, preparazione, cura e raccolta...

senso di colpa senso di colpa
Lavoro e maternità6 giorni ago

Consigli per gestire il senso di colpa quando si è lontane dai propri figli

Essere lontane dai propri figli può essere una delle sfide più difficili per una madre. Che si tratti di dover...

verdura di stagione autunnale verdura di stagione autunnale
Ricette di famiglia1 settimana ago

Cucina con ingredienti di stagione: ricette fresche e saporite

Cucinare con ingredienti di stagione è un modo fantastico per assicurarsi che i piatti siano freschi, saporiti e nutrienti. Quando...

mamma parla con figlio mamma parla con figlio
Crescita dei figli1 settimana ago

Come Insegnare ai Bambini a Gestire lo Stress

L’infanzia è un periodo di crescita e sviluppo, ma può anche essere un momento di stress per i bambini. Le...

ragazza, ansia, depressione, tristezza ragazza, ansia, depressione, tristezza
Salute mamma1 settimana ago

Affrontare i cambiamenti emotivi dopo la gravidanza: Consigli per le mamme

La gravidanza è un periodo di grandi cambiamenti fisici ed emotivi nella vita di una donna. Dopo il parto, molte...

petto di pollo al limone petto di pollo al limone
Ricette di famiglia2 settimane ago

Ricette senza zucchero per famiglie attente alla salute

Mangiare sano è diventato un obiettivo sempre più importante per molte famiglie. Uno dei principali nemici di una dieta equilibrata...

famiglia in campeggio famiglia in campeggio
Intrattenimento2 settimane ago

Camping in Famiglia: La Guida Completa

Il campeggio in famiglia è un’esperienza meravigliosa che offre la possibilità di trascorrere del tempo di qualità con i propri...

mamma lavoro smartworking, difficoltà mamma lavoro smartworking, difficoltà
Lavoro e maternità2 settimane ago

Superare gli ostacoli alla carriera per le mamme lavoratrici

Essere una mamma lavoratrice può essere una sfida impegnativa. Tra le responsabilità familiari e le richieste del lavoro, le mamme...

bambino con smartphone bambino con smartphone
Crescita dei figli2 settimane ago

La Crescita dei Bambini e le Sfide dell’Età Digitale

L’avvento dell’era digitale ha portato con sé una serie di sfide per la crescita dei bambini. Mentre la tecnologia offre...