Sonno del neonato a 4 mesi: orari, posizioni e ritmi

Il sonno dei neonati di 4 mesi può mettere in allarme i genitori: è un momento di passaggio, un momento della crescita molto delicato e, come spesso accade negli scatti della crescita, i ritmi del sonno cambiano.

Com'è il sonno dei neonati a 4 mesi? I ritmi della nanna e dei momenti di veglia cambiano man mano che il bambino cresce: appena nato dorme praticamente tutto il giorno (se siamo fortunati), svegliandosi solamente per prendere il latte. Quando crescono, però, le ore di sonno si riducono e anche i loro ritmi possono essere diversi.

Intorno ai 4 mesi i neonati riescono solitamente a dormire tutta la notte, anche se sono tantissimi i piccoli che si svegliano ancora per prendere un po' di latte materno. Oltre al riposo notturno, che è decisamente più lungo rispetto ai mesi precedenti, nei quali i risvegli sono continui, il bambino solitamente fa anche due o tre riposini durante il giorno, per un totale di 4-5 ore dormite durante la giornate.

Gli esperti sottolineano che questo è il momento di far capire ai bambini la differenza tra il giorno e la notte, anche se è bene abituarli fin da piccolissimi, parlando durante il giorno ed evitando di farlo di notte, lasciando le luci accese di giorno e usando luci molto tenui durante la notte. Non fatelo dormire dopo le 6 del pomeriggio, altrimenti potrebbe essere più difficile metterlo a nanna presto.

Sonno del neonato a 4 mesi

Il bambino va sempre messo supino nel letto, ma ormai potrebbe essere in grado di girarsi da solo: è anche bene mantenere degli orari fissi per la nanna, così da abituarlo ad andare a letto sempre alla stessa ora, instaurando una routine che potrebbe anche aiutarlo a dormire tutta la notte senza continui risvegli. Nel lettino il bambino va messo ancora sveglio, magari dopo che vi siete ritagliati qualche momento di coccole per rilassarvi e per preparare il piccolo alla nanna.

Foto | da Flickr di kit4na

  • shares
  • Mail