Bambini sicuri di sè: i 10 consigli per aumentare l'autostima

L'autostima nei bambini si forma anche grazie opportuni rinforzi. Vediamo un utile vademecum per aiutare i nostri piccoli a diventare più sicuri di sé

Bambini sicuri di sè sono bambini felici, bambini sani. E' facile capire quanto il vostro figlio ha una buona percezione di se stesso e un'autostima robusta, perché lo vedrete agire in modo spontaneo, avere piacere di stare in mezzo agli altri - sia adulti che coetanei - e di conoscere nuove persone, e soprattutto essere disposto a "buttarsi" in nuove sfide con entusiasmo.

La sicurezza in se stessi è, però, non un punto di partenza, e neppure un punto di arrivo, ma un viaggio che si percorre giorno per giorno.
Bambini-sicuri-di-se
I bambini, durante il loro faticoso ed saltante percorso di crescita, acquisiscono consapevolezza delle proprie capacità giorno per giorno, e la loro autostima potrà fluttuare, in alto e in basso, a seconda delle fasi che attraversano, e questo, naturalmente, è normale.

Tuttavia, quando un bambino appare costantemente depresso, ha timore di affrontare nuove esperienze per paura di fallire, cerca continuamente l'abbraccio dei genitori da cui non riesce a staccarsi neppure per vivere esperienze piacevoli in compagnia dei coetanei, e soprattutto parla di sé in termini negativi, con frasi come "sono stupido", "tanto non ci riesco", "nessuno è contento di me", eccetera, allora sicuramente c'è un grosso problema di autostima.

Questa va di pari passo con l'amore, ovvero con la percezione di essere amati, ma l'una cosa non può prescindere dall'altra. Un bambino che sia soddisfatto per aver risolto un problema o eseguito alla perfezione un compito, si sentirà sicuro di sé, ma avrà comunque una bassa autostima se questo suo successo non verrà riconosciuto adeguatamente, con manifestazioni affettuose e gioiose, dai genitori.

Viceversa, un bambino molto coccolato e protetto, sarà sicuro dell'amore di genitori, ma se non verrà aiutato a "mettersi in gioco" e a capire che è in grado di superare i suoi limiti o le sue false credenze sulle proprie capacità, continuerà ad avere un'autostima molto fragile. Ecco, allora 10 consigli utili per aiutare i vostri figli a diventare più sicuri di sé ( e quindi più felici):


  1. State attenti a ciò che dite. I bambini si creano un'immagine di se stessi in base a ciò che i genitori e gli insegnanti dicono di loro. Quindi usate sempre parole di rinforzo, e se il bambino non ha fatto bene un compito, siate sinceri nel giudizio ma sempre in senso positivo. Ad esempio, se il bimbo a scuola non riesce bene in una materia, ditegli che è un bravo studente, ma che in quella materia dovrà lavorare un po' di più per riuscire perché è normale avere dei punti deboli (succede a tutti)
  2. Siate sinceri e non proiettate aspettative irrealistiche sul bimbo. Non dite, dopo una prova fallita: "La prossima volta sarai il migliore", ma solo: "Sono orgoglioso di te per l'impegno che hai messo nella sfida, anche se non sei riuscito". L'impegno è la chiave di tutto, talvolta ne basta pochissimo, altre ce ne vuole di più

  3. Create in casa un ambiente sicuro, amorevole e confortevole
  4. Festeggiate i suoi successi (scolastici, sportivi eccetera)
  5. Dategli compiti che sapete saranno in grado di svolgere. Stimolateli a rendersi autonomi e poi lodateli per i risultati raggiunti
  6. Siate un buon modello di positività aumentando i vostri stessi livelli di autostima. Ricordate che i vostri bambini si rispecchiano in voi
  7. Individuate false credenze e giudizi negativi che il bimbo può aver maturato di se stesso, e con pazienza aiutatelo a modificarli. E' importante puntare sul realismo, facendo capire che la perfezione non esiste, e che tutti hanno punti di forza e punti deboli, ma che sui secondi si può lavorare trasformandoli in tratti vincenti

  8. Siate sempre spontanei e affettuosi
  9. Guidate i bambini verso esperienze costruttive, e spingeteli a rendersi utili nei confronti degli altri (ad esempio aiutando bambini più piccoli a svolgere un compito che per loro non presenta difficoltà, oppure dando una mano in casa ai nonni)
  10. Cercate un aiuto professionale se tutti i vostri sforzi risultano vani. Talvolta ci vuole l'intervento di un terapeuta per aiutare un bimbo troppo insicuro a costruire la propria autostima

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail