La posizione del neonato durante le coliche per offrire sollievo

Le coliche colpiscono l’80 percento dei neonati da zero a tre mesi e sono purtroppo molto dolorose. Ecco le posizioni migliori per dare sollievo al bimbo.

Sono numerose le posizioni in cui mettere il neonato quando ha le coliche. Alcune manovre vanno apprese perché danno sollievo al bambino, ma anche alla famiglia. Le famose e temute colichette, infatti, sono davvero molto pesanti da superare e non esiste un rimedio completamente terapeutico.

posizione-anticoliche

Il piccolino trova un po’ di pace messo a pancia in giù, non nel lettino ma appoggiato a un braccio dei genitori e cullato. Un’altra posizione è sempre a pancia in giù steso sulle gambe di mamma e papà poi con una mano dategli in modo delicato e ritmico qualche colpettino sulla schiena, che aiuterà a far uscire l’aria.

Un altro modo per aiutare l’emissione di gas è quello di tenere il bambino con le gambine rannicchiate al petto, non mettete una manina sul sederino. Può sembra sciocco, ma anche una semplice mano può non incentivare la fuoriuscita di aria. Se il piccolino è molto in crisi, in molti consigliano di fare le scale o quello che viene chiamato passo del canguro. Che cos’è? Da fermi (magari abitate in un appartamento), flettete e stendete le gambe. La sensazione è quella di salire e scendere le scale (almeno per il piccolino).

Aggiungete poi il tradizionale massaggino, che potete fare coccolando il bambino in braccio o quando è sul fasciatoio o appoggiato sul letto. Consiste nel compiere un movimento circolatorio in senso orario con le mani.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail