Seguici su

Gravidanza

Diventare mamma single, perché le donne rinunciano al compagno?

Sono sempre di più, anche in Italia, le donne che arrivate ad una certa età decidono di fare un figlio anche senza avere un compagno al loro fianco. Vediamo le ragioni che spingono a questa scelta

Mamme e single. Non per caso, ma per scelta. Una scelta “forte”, una scelta che può apparire egoistica, oppure, a seconda della propria impostazione socio-ideologica, “femminista”, politica, anticonformista.

Insomma, una donna che per sue proprie ragioni decida di mettere al mondo un figlio senza avere un compagno al proprio fianco fa ancora discutere.

Crescere un bambino, infatti, è un impegno per la vita, e farlo da sole può diventare una sfida davvero impervia se non si hanno alle spalle una buona sicurezza economica e sufficienti aiuti per poter gestire al meglio tutte le incombenze della vita. Una donna single può, quindi, fare un figlio senza l’appoggio di un partner se ha una casa, un lavoro “sicuro”, e una rete di supporto che le permetta di delegare e avere un po’ di respiro.

Insomma, non certo una situazione molto comune oggi, in Italia, tra le giovani donne, con la disoccupazione ai massimi storici e il lavoro precario che rende difficile pianificare la vita giorno per giorno, figuriamoci con un figlio da allevare. Eppure… sono tante le italiane che fanno questa scelta. Senza un uomo. Perché? Cosa spinge a voler vivere la maternità “in proprio” e non come parte del percorso di coppia con il partner?

I figli, certo, si fanno in due, ma per concepire un bambino non è necessario avere un rapporto sentimentale stabile. Ci sono donne che strategicamente scelgono l’uomo perfetto per concepire il proprio bambino, spesso un amico, dato che nel nostro Paese non è possibile, come negli Stati Uniti, ad esempio, ricorrere alla fecondazione in vitro se si è single.

Si tratta in genere di donne non proprio giovanissime – per lo più tra i 35 e i 45 anni – con una buona situazione economica, che magari non riescono ad avere, o non vogliono avere, une relazione stabile, ma desiderano diventare mamme. Una sequenza di rapporti d’amore falliti alle spalle e tanta delusione nei confronti del genere maschile, portano a scegliere di non provare più ad avere un compagno con cui mettere su famiglia.

Una profonda solitudine può altresì spingere a generare un figlio, una creatura che “appartenendoci”, non ci abbandonerà mai. In ogni caso, è molto importante cercare di scandagliare dentro al proprio intimo quali siano le reali motivazioni che spingono verso una scelta così radicale e, tutto sommato, “innaturale”. Fare un figlio è certo “facile”, un processo biologico che, però, sottende anche una grande fiducia nei confronti del mondo e del genere umano.

Dare la vita è amore, e farlo ci rende più generose, ma scegliere di fare un bambino non può avere motivazioni di altra natura, come la rivendicazione di autonomia, il colmare un vuoto interiore o il senso di solitudine.

Simili presupposti non sono felici e possono dare luogo a maternità complicate e rapporti malsani con il bambino. Detto questo, ci sono mamme single meravigliose, che riescono egregiamente a svolgere entrambi i ruoli, quello materno e quello paterno.L’importante è – come dice la canzone – “lasciare aperta la porta del cuore“, perché non è detto che rimarrete mamme single… per sempre!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Leggi anche

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola3 ore ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...

Bambina con occhiali da sole e orologio Bambina con occhiali da sole e orologio
Accessori23 ore ago

Guida alla scelta dell’orologio perfetto per il tuo bambino: analogico o digitale?

Regalare un orologio a un bambino è un gesto ricco di significato, un vero e proprio passo verso la crescita....

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola2 giorni ago

Affrontare i problemi di linguaggio a scuola

In questo articolo esploreremo alcuni dei problemi di linguaggio e vedremo qualche consiglio per affrontarli. L’educazione è un diritto fondamentale...

bambini a lezione bambini a lezione
Scuola5 giorni ago

Strategie per migliorare la concentrazione a scuola

In questo articolo, esploreremo alcune delle strategie per migliorare la concentrazione a scuola. La concentrazione è una delle abilità fondamentali...

studentessa stressata studentessa stressata
Scuola1 settimana ago

Come gestire i malumori post-scuola

In questo articolo, esploreremo alcune strategie utili per affrontare i malumori post-scuola. I malumori post-scuola sono un fenomeno comune tra...

autostima dei bambini autostima dei bambini
Scuola1 settimana ago

Sviluppare l’autostima attraverso le attività scolastiche

Scopriamo quali sono le attività scolastiche che possono aiutare a migliorare l’autostima. L’autostima è un aspetto fondamentale per il benessere...

bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione
Scuola2 settimane ago

Parlare di diversità e inclusione con i bambini

In questo articolo forniremo alcuni consigli utili per parlare di inclusione e diversità con i bambini. Parlare di diversità e...

Bambini bici zaino scuola parco Bambini bici zaino scuola parco
Crescita dei figli2 settimane ago

I molteplici benefici della bicicletta per lo sviluppo dei bambini

L’uso della bicicletta fin dai primi anni d’infanzia ha numerosi punti di forza, purché questa attività sia gestita in modo...

adhd adhd
Scuola2 settimane ago

Supportare i bambini con ADHD a scuola

Scopriamo cos’è l’ADHD e come aiutare i bambini a cui viene diagnosticata. L’ADHD, acronimo di Attention Deficit Hyperactivity Disorder, è...

studente universitario che dorme sui libri studente universitario che dorme sui libri
Scuola3 settimane ago

L’importanza del sonno per la prestazione scolastica

In questo articolo esploreremo l’importanza del sonno per la prestazione scolastica e forniremo alcuni consigli. Il sonno è un elemento...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Sostegno per i bambini con difficoltà di apprendimento

I bambini con difficoltà di apprendimento possono affrontare sfide uniche nel loro percorso educativo. L’apprendimento è un processo fondamentale nella...

bambino e mamma che compilano il calendario bambino e mamma che compilano il calendario
Scuola4 settimane ago

Insegnare ai bambini l’importanza della puntualità e dell’organizzazione

La puntualità e l’organizzazione sono due abilità importanti, ecco qualche consiglio per insegnarle ai bambini. Insegnare ai bambini l’importanza della...