Come dipingere la cameretta dei bambini con colori atossici

Quali saranno i segreti per dipingere la cameretta dei bambini in modo impeccabile? Ecco i consigli di Bebeblog!

Avete intensione di dipingere la cameretta dei bambini con le vostre mani? Senza dubbio avete fatto la scelta giusta, specialmente se anche a voi piace tantissimo realizzare delle cose in maniera del tutto autonoma, senza dover ricorrere a un esperto del settore, risparmiando quindi qualche soldino! Ma quali saranno i consigli giusti per dipingere la cameretta dei bambini in maniera perfetta? In primo luogo, sarà importante scegliere la vernice adatta, ovvero una vernice atossica ed ecologica, ideale sia per salvaguardare la salute dei vostri bambini, che quella dell’ambiente.

Nella scelta dei colori, come dicevamo, sarà importante optare per una vernice che non sia tossica, dal momento che i piccoli tendono a toccare tutto (comprese le pareti) con le loro manine, che finiranno poi inevitabilmente in bocca in pochissimo tempo! Chi preferisce, potrebbe optare per una vernice lavabile, ideale per chi ha dei bimbi in casa, che ben presto cominceranno a fare i loro classici disegnini sulle pareti!

Detto questo, in linea generale, per la stanza del vostro bebè dovreste optare per una pittura ecologica a base d’acqua. Per valutare il grado di tossicità della pittura che volete acquistare, controllate sempre il coefficiente di COV (i composti organici volatili, ovvero composti chimici fra i quali rientrano sostanze altamente nocive come la formaldeide), e chiedete al negoziante indicazioni specifiche al riguardo, per evitare di correre inutili rischi, e per dipingere la cameretta del vostro piccolo insieme, senza alcuna preoccupazione!

Le pitture da scegliere saranno quelle certificate con l’etichetta Ecolabel UE, o comunque quelle che garantiscono una “non tossicità” dei loro prodotti, come ad esempio Ecos, Solas e così via. Dopo aver scelto i colori che più vi piacciono, possiamo dunque procedere con i lavori. Prima di buttarvi a capofitto ed iniziare a dipingere, è importante scegliere per bene come vogliamo decorare le pareti.

dipingere la cameretta dei bambini

Ad esempio, nel video all’inizio dell’articolo possiamo trovare una mamma che dipinge un bellissimo albero bianco sulla parete della cameretta, il tutto rigorosamente a mano libera. Prima di cominciare a dipingere, vi consiglio però di realizzare un disegno ben preciso sulla parete, ad esempio quello di un paesaggio verde con un bel cielo azzurro.

Dopodiché, definite per bene i bordi delle colline e del cielo aiutandovi con un pennello di grandezza media, quindi potrete dipingere il resto della parete con un comodo rullo. Lasciate asciugare le pareti per due settimane, quindi – dopo che avrete ottenuto l’effetto desiderato – potrete procedere con la realizzazione dei disegni che preferite.

In alternativa, per le ragazze che – come me – non sono esattamente bravissime nel disegno, potreste sempre optare per dei bellissimi adesivi per pareti, scegliendoli naturalmente in base al "tema”. Nel nostro caso sceglieremo quindi un bel sole giallo, l’erba verde e dei fiori grandi e variopinti. Se preferite il mare potreste invece optare per tanti pesci di tutti i colori e così via!

Non vi rimane a questo punto che realizzare il vostro progetto! Buon lavoro a tutti!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | da Flickr di Melissa Doroquez

  • shares
  • Mail