La psicologia del bambino dai 3 ai 6 anni: cosa fare quando è disubbidiente

Capire la psicologia dei bambini di 3-6 anni è importante, per riuscire a trovare un modo per far capire loro che ci sono delle regole da rispettare e che se non vengono rispettate ci sono delle conseguenze.

Capire la psicologia del bambino dai 3 ai 6 anni è assolutamente indispensabile per potergli insegnare quali sono le regole e come vanno rispettate: le punizioni per i bambini devono essere immediate, efficaci, veloci, rapide e, ovviamente, sensate. Sculacciate e schiaffi non servono a insegnare nulla ai piccoli, così come non servono urla e grida di rabbia, che non farebbero altro che insegnare ai piccoli a rispondere ad ogni problematica con le stesse "armi" utilizzate da mamma e papà.

La psicologia dei bambini di 6 anni deve essere analizzata caso per caso: non esistono soluzioni uguali per tutte, per questo bisogna valutare il carattere del piccolo, le sue reazioni ai problemi, così come bisogna valutare il carattere della mamma e del papà. Con i bambini dai 3 ai 6 anni bisogna parlare molto, per spiegare al meglio quali sono le regole fondamentali di ogni famiglia: non esistono regole universali, ma piccoli accorgimenti da scegliere insieme, anche con i bambini, per poter far funzionare le cose.

Mamma e papà, quando il piccolo disubbidisce o fa un piccolo capriccio, devono mettersi nei panni del bambino, per capire da cosa nasce questo "atto di ribellione", per capire se alle spalle c'è un disagio che potrebbe essere nato tra le mura domestiche o a scuola e poi affrontare la situazione parlandone con il piccolo. Bisogna ovviamente aspettare che nostro figlio si calmi, prima di poter intervenire con la spiegazione del perché quel comportamento è sbagliato e del perché è giusta una punizione adatta alla situazione e all'età del piccolo.

Non esagerate mai con le punizioni, ma cercate di prevenire eventi dai quali potrebbero scaturire: le regole della famiglia devono essere chiare a tutti i componenti e anche mamma e papà devono rispettarle e metterle in pratica. Se siete voi i primi a non farlo, come potete pretendere che lo facciano i piccoli?

Bambino di 6 anni, psicologiar

Foto | da Flickr di philip howard

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail