Come prendere il neonato dalla culla: impariamo a farlo in 10 mosse

Scopriamo le tecniche migliori per sollevare il bebè dalla culla senza provocargli danno e senza spaventarlo



Qual è il modo giusto per prendere in braccio il neonato direttamente dalla culla in cui giace? Soprattutto nei primi mesi bisogna fare attenzione a reggergli la testina, e poi afferrare il corpicino saldamente ma senza fargli male o spaventarlo per il brusco cambio di posizione. Esiste, dunque, una tecnica corretta per effettuare questo passaggio dalla culla alle braccia di mamma o papà?

In effetti la prima cosa da tenere a mente è che i neonati hanno soprattutto bisogno di sentirsi protetti, perché essendo inermi e non avendo il controllo del proprio corpo la paura di cadere è forte e possono allarmarsi facilmente se non si sentono adeguatamente sostenuti.

Come-prendere-bambino-culla

Vediamo, quindi, un piccolo vademecum con 10 consigli pratici da seguire per prendere in braccio il vostro piccolo dalla culla nel modo più confortevole per lui e tranquillo per voi.


  1. Per prima cosa armatevi di calma e di tranquillità. Il bebè percepisce la vostra inquietudine e l'insicurezza nei gesti e si allarma
  2. Quando siete pronti infilate la mano destra dietro il collo in modo da sorreggere la nuca (se siete mancini usate la sinistra) con il palmo aperto
  3. Infilate le mano sinistra sotto il sederino del bebè
  4. Piegatevi sulla culla in modo che il vostro avambraccio sinistro (o il destro se siete mancini) sia in linea con la schiena del bambino
  5. Effettuate entrambe le manovre in contemporanea ma in modo delicato e fluido, con sicurezza
  6. Aspettate di sentire la vostra presa salda prima di effettuare il sollevamento
  7. Sollevate il bambino dolcemente, in modo che non percepisca la variazione di posizione in modo brusco e non avverta un senso di vertigine
  8. Mentre procedete all'operazione parlate con il bebè con voce dolce, lenta e calma, per rassicurarlo
  9. Una volta sollevato poggiatelo subito alla vostra spalla, in modo che percepisce il vostro odore e calore della pelle e si tranquillizzi
  10. Continuate e parlargli con lo stesso tono rassicurante anche mentre è ormai tra le vostre braccia

Con un po' di pratica non avrete nessuna difficoltà ad afferrare il vostro bambino da una superficie piana o dalla culla più volte al giorno, senza spaventarlo, senza procuragli danni e senza caricarvi di ansia. Non vi resta che mettervi subito alla prova!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail