Non vuole andare all'asilo? 5 consigli per portarlo a scuola

Portare il bambino all’asilo è un momento importante e significativo. Non tutti i piccolini però ci vanno volentieri. Ecco quindi come affrontare questa fase.

Sono tantissimi i bambini che non vogliono andare all’asilo. Il distacco da mamma e papà o dai nonni si fa sentire soprattutto in questa fase. Quali sono i principali motivi? Si sentono più accuditi in casa, a volte instaurano un brutto rapporto con altri bambini o non hanno in simpatia la maestra. Per alcuni il problema principale si chiama “mensa”. Mangiare all’asilo non li soddisfa, preferiscono la loro pappa.

Come sistemare la questione? Prima di tutto, un buon inserimento al nido di solito dà ottimi risultati anche nel ciclo successivo. Cercate, se non avete problemi lavorativi, di impostare orari abbastanza flessibili. L’ideale sarebbe iniziare con mezza giornata e poi magari passare al tempo pieno.

asilo

Parlatene con il bambino: come mai non vuoi andare al nido? Cosa c’è che non ti piace o chi non ti piace? Capire le dinamiche è la soluzione migliore per aiutarlo ad affrontare il distacco. Se il problema è la separazione da mamma e papà, allora potete dirgli che è diventato grande e che i genitori devono andare a loro volta a lavorare. Ci si incontra tutti la sera o il pomeriggio e stare insieme sarà ancora più bello.

Altra cosa potreste dargli un dou dou, un pupazzetto di quelli che si usano per la nanna. Lo può tenere nello zainetto come amuleto. Si sentirà meno solo. Per la pappa alla sera potrebbe inoltre diventare un momento per coccolarlo un pochino: preparategli qualcosa di buono, qualcosa per cui va matto.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail