Zaino pesante e scoliosi, nessun legame per i pediatri del Bambin Gesù

La schiena dei bambini deve essere curata con un po’ di attenzione, senza però drammatizzare. Non va sovraccaricata con pesi eccessivi, ma portare per pochi minuti uno zaino pieno non fa male a nessuno.

Sono anni che si discute sull’uso, a scuola, di zaini davvero troppo pesanti: i bambini sono spesso caricati dai 5 ai 10 chili, tra libri, vocabolari/dizionari, astucci e diari. Assumono posizione scorrette e la loro schiena, che sta crescendo, come il fusto di un alberello potrebbe assumere posizioni scorrette ed essere vittima di scoliosi. Secondo i pediatri dell’ Ospedale Bambin Gesù di Roma, bisogna stare tranquilli, non esiste nessun legame tra il peso della cartella e la scoliosi.

cartella

Che cos’è prima di tutto la scoliosi? È una deformità vertebrale strutturata, caratterizzata da una curvatura e da una rotazione della colonna vertebrale. Per lungo tempo, inoltre, si è sentito parlare anche di postura corretta: i bimbi seduti in modo scomposto, magari ricurvi, sui banchi di scuola possono rovinare la loro schiena? Anche in questo caso le indicazioni dei pediatri sono abbastanza chiare:

Nelle ore scolastiche è inutile invitare il bambino a "stare dritto" con la schiena. Non esiste un concetto vero e proprio di postura corretta. Esiste la postura che aiuta l'attenzione e facilita la capacità di concentrazione. Consiste nella modifica continua della posizione sulla sedia; è quindi preferibile non assumere una determinata posizione e mantenerla per ore, ma modificarla spesso. Postura sbagliata non significa maggiore rischio di scoliosi.

È vero però che una postura sbagliata possa modificare la postura, ovvero l’atteggiamento scoliotico, che magari non comporta una deformità della colonna vertebrale, ma tende comunque a mantenere i bimbi “storti” ed ad avere magari nel corso degli anni più facilmente dolori e contratture muscolari. È quindi importante cercare di correggere il bambino, quanto più possibile.

E per gli zaini pesanti? Portare per pochi minuti al giorno (massimo 30) una cartella pesante non crea alcun problema, non bisogna drammatizzare. Detto ciò i bimbi non devono comunque essere sovraccaricati e gli insegnanti dovrebbero essere più sensibili su questo tema.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail