Come anticipare l'ora della nanna

Se per vari motivi (ritorno all'asilo, cambiamento degli orari della famiglia, cambio dell'ora) dovete anticipare l'ora della nanna, ecco per voi i nostri trucchi per rendere la modifica (quasi) indolore.

Anticipare l'ora della nanna potrebbe diventare molto difficile, soprattutto se il bambino ha ormai una sua routine per andare a letto, magari conquistata a fatica e con tanto sforzo da parte di mamma e papà. Anticipare il solito orario potrebbe essere indispensabile nel caso la sveglia al mattino dovesse suonare prima rispetto al solito, ma anche in caso di cambio dell'ora per abituare i piccoli con calma.

Come anticipare l'ora della nanna? Ovviamente con gradualità, per poter modificare leggermente ogni giorno il rito della nanna, guadagnando qualche minuto quotidianamente. Il primo giorno lo mettete a nanna 5-10 minuti prima e così via fino a quando non avete raggiunto l'orario desiderato.

Ovviamente il rito della nanna deve essere sempre lo stesso, per non destabilizzare il bambino che ormai è abituato in questo modo e per aiutarlo a entrare in una fase molto importante della giornata, come quella della messa a letto. Anche gli altri orari della giornata dovrebbero essere modificati in maniera graduale: la cena dovrebbe avvenire un po' prima, per permettere la perfetta digestione, così come l'assunzione dell'ultima poppata o biberon di latte.

Se notate che il bambino non riesce ad abituarsi al nuovo orario, modificate anche il comportamento con il pisolino pomeridiano: anche questo dovrà essere anticipato e magari accorciato un po', per permettervi di mettere a nanna il cucciolo un po' prima la sera.

E buona fortuna!

anticipare l'ora della nanna

Foto | da Flickr di tamakisono

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail