Atletica per bambini, lo sport della determinazione

L'atletica leggera è uno sport adatti ai bambini più grandicelli, vediamo i tanti benefici che questa disciplina sportiva così varia è in grado di apportare ai minori

E' considerata la "regina" degli sport, perché l'atletica leggera, con le sue molteplici discipline, è stata alla base della nascita dei Giochi olimpici sia ai tempi dell'antica Grecia che se ci riferiamo all'epoca moderna.

Corsa, salto (in alto, triplo, con l'asta e in lungo), getto del peso, lancio del disco e del giavellotto, marcia e maratona sono tra le più impegnative e affascinanti attività fisiche che esistano, gesti atletici densi di bellezza, di storia e di sudore.

Atletica-bambini

Per i bambini, quindi, la pratica dell'atletica leggera, è indicata soprattutto in età puberale e adolescenziale, quando lo sviluppo fisico è già avviato e anche il carattere è più formato. Occorrono infatti determinazione, volontà, disciplina per raggiungere dei buoni risultati in questi sport, che prevedono allenamenti abbastanza intensi e faticosi, da fare con ogni clima e in solitario, perché l'atletica è uno sporto individuale.

Detto questo, a livello di mero gioco, corsa, salti e ginnastica indoor si possono tranquillamente proporre ai bimbi fin dall'età prescolare. Il gesto atletico si può insegnare attraverso un percorso di avviamento motorio graduale che naturalmente sia volto a potenziare il fisico ma in modo divertente.

Se, ad esempio, parliamo della corsa, già i bimbi piccoli possono esservi avviati con esercizi semplici di corsa in avanti o indietro con sprint veloci alternati a corsa lenta, piccoli percorsi ad ostacoli che prevedano anche salti (ad esempio a "canguro"). I bambini di 4-5-6 anni, infatti devono soprattutto acquisire confidenza con la propria corporalità, equilibrio, elasticità e controllo nei movimenti.

Tutte competenze fisiche che attraverso semplici esercizi ginnici vicini a quelli dell'atletica tutti i bambini sono in grado di acquisire. Il consiglio è, quindi, quello di iscrivere i bambini in età prescolare in palestra o al Coni per le attività propedeutiche all'atletica vera e propria.

Se, poi, i piccoli apprezzano in modo particolare questo sport, perché magari ammirano alcuni atleti e si dilettano a guardare le gare in tv, e perché magari sono anche dotati fisicamente di velocità, potenza e resistenza, allora a partire dai primi anni delle medie (età puberale) possono cominciare a seguire corsi di atletica vera e propria scegliendo la loro specialità d'elezione.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail