Mamme distratte, i figli sono poi maleducati?

Il lavoro di mamma, così come quello del papà, non finisce mai: dura 24 ore al giorno e non ammette distrazioni. Le mamme devono essere attente, presenti, anche con molta discrezione per non essere invadenti, e non devono distrarsi mai.

Mamme distratte

Le mamme non possono distrarsi un attimo: c'era un bellissimo video che girava in rete e che parlava di un lavoro senza ferie, non pagato, dove si doveva garantire la presenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7, nel quale bisognava essere sempre a disposizione. Ed era proprio il lavoro di mamma, non a caso il più difficile del mondo.

Essere mamme vuol dire crescere i propri bambini: non solo accudirli, ma anche insegnare loro a vivere in maniera corretta, secondo i principi e gli stili educativi che mamma e papà hanno concertato insieme. Stabilire delle regole in casa è importante per educare i nostri bambini e nel percorso di crescita ed educazione non sono ammesse distrazioni o strappi alle regole.

Cosa comporta un attimo di distrazione dal percorso che si è scelto di intraprendere per educare e permettere ai nostri bambini di crescere? Comporta confusione nei piccoli, che possono sentirsi destabilizzati, nonostante i numerosi tentativi di "ribellione", e non riuscire più a capire qual è la strada da seguire.

A volte può capitare, per vari motivi, di non essere al 100% della "forma di mamma", ma l'importante è cercare di non perdere mai di vista lo stile educativo che si è scelto di adottare. Ovviamente ci possono essere delle piccole correzioni in corso d'opera, è normale, ma l'impianto di base deve rimanere ben saldo, per bambini educati secondo le scelte di mamma e papà e per bambini che sanno affrontare la vita.

Foto | da Flickr di seandreilinger

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail