Come organizzare i compiti a casa dei figli

Come far sì che il momento dei compiti a casa per i nostri figli non si trasformino in un incubo, ma siano ogni giorno un vero successo? Ecco i suggerimenti di Blogo

Nella vita, soprattutto scolastica, dei nostri figli, l'organizzazione è tutto. Prendiamo i compiti a casa, che troppo spesso vengono affrontati con un atteggiamento sbagliato e negativo da parte dei nostri bambini e ragazzi.

In realtà, per poterli svolgere al meglio e senza fretta, talvolta basta poco, ovvero bastano poche regole codificate a cui attenersi giorno dopo giorno per rendere questa indispensabile attività pomeridiana un impegno tutto sommato piacevole e soddisfacente.

Compiti-casa-organizzazione

Ci sono ragazzi studiosi per natura che non hanno bisogno di essere stimolati dai genitori a mettersi sotto con i compiti, perché lo fanno da soli e da soli trovano il loro metodo di studio ideale. Per tutti gli altri, ovvero la maggioranza, ci sono le regole di mamma e papà. Ecco qualche suggerimento utile da mettere subito in pratica per organizzare al meglio l'ora dei compiti.


  • Stabilite, in base alla giornata del bambino e ai suoi impegni scolastici ed extra, l'orario giusto per i compiti da segnare sul calendario e appendere in cameretta
  • Create un ambiente di studio allegro ma "professionale" e soprattutto che preservi la privacy del bambino. Questo spazio non dovrà, quindi, essere ricavato dagli ambienti comuni (come ad esempio il tavolo di cucina)
  • Tablet, smartphone e pc dovranno essere spenti, a meno che il bambino non abbia bisogno di internet per fare una ricerca (ma voi genitori, monitorate che non si mettano a navigare per i fatti loro)
  • L'ora dei compiti si deve situare nel pomeriggio dopo una mezzoretta-40 minuti di svago post prandiale (ma non di più) e protrarsi per il necessario ma con delle pause. Ad esempio per una sana merenda
  • Procurate ai bambini e ai ragazzi una lavagnetta dove segneranno ogni giorno, con colori diversi, i compiti per ogni materia cancellandoli via via che li eseguono
  • Fate in modo che i vostri figli, soprattutto se di età diverse, non invadano l'uno gli spazi dell'altro durante lo studio e cercate di creare per ciascuno un ambiente privato e personalizzato (discorso valido soprattutto quando i figli dividano la camera)
  • Non fate i compiti per i vostri figli ma fate sentire che siete presenti mentre studiano. Pertanto, se dovessero avere bisogno di una mano, sapranno di poterla avere

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail