Il sesto mese di gravidanza – che si situa tra le 22 settimane e le 26 settimane + 2 giorni dal concepimento – conclude il secondo trimestre e rappresenta anche il momento in assoluto più felice di tutta la dolce attesa.

Il pancione è bello voluminoso ma non così tanto da procurare i fastidi che la futura mamma sperimenterà nelle ultime settimane, l’energia è al top, pelle e capelli sono splendenti per effetto degli ormoni, e naturalmente il nascituro fa sentire in modo ormai costante la propria presenza.

Durante questa fase, infatti, il feto è ormai un organismo completo, le sue proporzioni sono perfette e può compiere movimenti complessi come succhiarsi il pollice e stringere le manine. Lo sviluppo dei suoi organi è praticamente terminato, può persino respirare con i suoi piccoli polmoni, anche se ancora non sarebbe in grado di usarli in modo autonomo se nascesse in questo momento. La trasformazione più stupefacente riguarda le dimensioni.

Il nascituro, infatti, nel corso del sesto mese raddoppia il suo peso arrivando fino ai 500-700 grammi, e raggiungendo la lunghezza di quasi 30 cm. Per questa ragione, a fine mese, spesso il feto si dispone già con la testina rivolta verso il canale del parto perché lo spazio nell’utero diventa sempre più stretto. Sembra inoltre che il bambino nel sesto mese dorma e persino sia in grado di sognare, cosa testimoniata dai movimenti del suoi occhi in fase REM.

La futura mamma, come abbiamo detto, in genere si sente bene ma deve cominciare a curare particolarmente la propria salute, perché può diventare più vulnerabile ad infezioni come cistiti e gengiviti, e manifestare disturbi come la rinite gravidica e la ritenzione idrica.

La circolazione degli arti inferiori deve essere stimolata in modo corretto in questa fase, praticando un po’ di attività fisica dolce (ad esempio yoga e pilates, ma anche nuoto e semplici passeggiate), per evitare il rischio di trombosi venosa, e la notte la futura mamma dove abituarsi a dormire sul fianco sinistro per non comprimere la vena cava. Per un buon riposo notturno sono utilissimi i grandi cuscini per la gravidanza.

Attenzione anche alle analisi da fare nel sesto mese, in particolare la misurazione della pressione, che non deve salire mai troppo per evitare il rischio di preeclampsia, e i test del sangue con controllo del ferro, del glucosio e dell’albumina per monitorare l’attività endocrina e quella renale.

Il sesto mese è anche il momento giusto per iniziare a seguire un corso pre parto, soprattutto se organizzato gratuitamente nel punto nascita a cui la futura mamma si appoggia. Rappresenta un valido aiuto per la donna incinta non solo per prepararsi alla maternità ma anche per condividere emozioni e dubbi con altre future mamme.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gravidanza Leggi tutto