Come presentare il nuovo partner ai figli dopo la separazione

Quando una coppia si separa, accade che il papà o la mamma instaurino una nuova relazione d'amore. Vediamo come e quando presentare ai figli il nuovo partner

Presentare ai propri figli un nuovo partner dopo la separazione dal loro papà o dalla loro mamma è una decisione molto importante, che va valutata con attenzione e preparata con cura. Infatti la divisione di una famiglia è sempre un evento traumatico per i figli, soprattutto se grandicelli o adolescenti, pertanto mettere altra "carne al fuoco" troppo a ridosso della separazione potrebbe accentuare il loro disagio.

Se, infatti, si anticipano i tempi il bambino non ha il tempo di metabolizzare l'evento precedente (ovvero un genitore che va via di casa), e l'arrivo di un nuovo potenziale padre o di una nuova potenziale madre verrebbe rifiutata, percepita come un abuso, quasi una mancanza di rispetto nei suoi riguardi e in quelli dell'altro genitore.

Come-presentare-nuno-partner

Ergo, gli psicologi infantili consigliano di essere molto cauti prima di prendere la decisione di fare entrare il nuovo amore in casa. Per prima cosa, dovete essere sicuri al 100% che la relazione sia stabile e possa durare nel tempo. Mai, infatti, sull'onda dell'entusiasmo per il nuovo sentimento, far trovare il nuovo partner ai figli come un dato acquisito senza averli preparati adeguatamente e senza che sia trascorso sufficiente tempo dalla separazione.

Quando sarete sicuri del vostro nuovo rapporto, iniziate a parlare ai vostri figli del fatto che nella vostra vita è arrivata una nuova persona che a voi piace tanto, una persona che non sostituisce in alcun modo il loro padre o la loro madre biologici, ma che potrebbe piacere anche a loro se gliene verrà data la possibilità. Organizzate, quindi, dei primi incontri preliminari, meglio se non in casa.

Per mettere nella luce migliore il nuovo partner davanti ai vostri pargoli, scegliete una location e una situazione in cui i bambini sono a loro agio, e non fate mai durare troppo l'incontro. E' importante anche che il nuovo amore non dorma subito a casa vostra, perché questo potrebbe creare imbarazzo nei bambini.

Una volta che i primi incontri saranno andati bene e che i bambini avranno dimostrato di gradire il vostro nuovo amore, potete passare al secondo step, ovvero all'invito a casa. L'ideale è che si crei un'atmosfera quanto più naturale e familiare possible, in modo da poter moltiplicare gli incontri.

La frequentazione della casa da parte del vostro nuovo compagno dovrà essere graduale ma spontanea, e voi dovrete cercare di rispettare qualunque reazione dei vostri figli (anche di ostilità), senza farglielo pesare, semplicemente chiedendo loro di offrire una possibilità alla persona che voi amate e che avete scelto.

In questa fase delicata è cura del genitore stare molto vicino ai propri figli, in modo che non abbiano mai la sensazione che il nuovo amore "lo rubi" a loro. Alla fine, soprattutto se la nuova coppia apparirà agli occhi del figlio solida e armoniosa, e se non costituirà una minaccia al rapporto con con l'altro genitore, verrà accettata. Magari non ci sarà un accordo perfetto, ma almeno una buona convivenza che potrebbe migliorare con il tempo, sarebbe un ottimo risultato.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail