Seguici su

Alimentazione per bambini

La ricetta per l’omogeneizzato di frutta fatto in casa

E’ il primo cibo che viene dato al bebè in fase di svezzamento: l’omogeneizzato di frutta. Ecco la ricetta per prepararlo fresco in casa

In fase di svezzamento l’omogeneizzato di frutta è il primo cibo che viene proposto al bambino in alternativa al latte. E’ dolce, ha una consistenza cremosa piacevole al palato e facile da mandare giù, si digerisce senza difficoltà. Iniziando, poi, con frutti non allergizzanti, come la mele e la banana, non c’è neppure il rischio che il bebè possa avare delle reazioni al nuovo alimento neppure se viene svezzato molto presto, a 4 mesi.

Per iniziare i pediatri consigliano di usare gli omogenizzati industriali, che sono fatti in modo da rispettare tutte le esigenze nutritive dei bambini e sono già privi di filamenti o parti del frutto non edibili per il bambino.

Inoltre, potete scegliere tranquillamente tra omogenizzati tradizionali e biologici, per andare sul sicuro. Ma se riuscite a procurarvi della buona frutta biologica (magari di vostra proprietà o procurata da coltivazioni biologiche di cui vi fidate), nulla osta a che la usiate per nutrire i vostri bambini. Preparare un ottimo omogenizzato di frutta fresca in casa non è difficile, vediamo come fare.

A seconda dell’età del bambino dovete scegliere la frutta più indicata. Per i primi mesi vanno bene mele, pere, susine, naturalmente banane, mentre per frutti più allergizzanti come le fragole dovrete aspettare ai 2 anni del bambino. Ad ogni modo, come ottenere la golosa purea? Per preparare, ad esempio, due vasetti da 150 g di buon omogenizzato di pera procuratevi 4-5 pere biologiche succose e dolci.

Sbucciatale, eliminate torsoli e filamenti e tagliatele in pezzi, ponetele in una ciotola e mescolatale con poco succo limone bio filtrato, quindi fate cuocere la frutta al vapore usando la classica pentola forata o quella in bambù. Passate le frutta nel mixer e riducetela in purea, quindi riempite i vasetti e, una volta raffreddato il contenuto, congelateli.

L’omogenizzato di frutta dura anche 3 mesi in congelatore, quindi vi conviene usare sempre prodotti freschi di stagione in modo da offrire alternative al vostro bambino. Dopo i 2 anni potete anche aggiungere un po’ di zucchero ma è meglio che non abituiate subito il palato del vostro bebè ai gusti troppo dolci.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest
Via| bollibollipentolino.com

Leggi anche

bambini a lezione bambini a lezione
Scuola3 giorni ago

Strategie per migliorare la concentrazione a scuola

In questo articolo, esploreremo alcune delle strategie per migliorare la concentrazione a scuola. La concentrazione è una delle abilità fondamentali...

studentessa stressata studentessa stressata
Scuola5 giorni ago

Come gestire i malumori post-scuola

In questo articolo, esploreremo alcune strategie utili per affrontare i malumori post-scuola. I malumori post-scuola sono un fenomeno comune tra...

autostima dei bambini autostima dei bambini
Scuola7 giorni ago

Sviluppare l’autostima attraverso le attività scolastiche

Scopriamo quali sono le attività scolastiche che possono aiutare a migliorare l’autostima. L’autostima è un aspetto fondamentale per il benessere...

bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione
Scuola1 settimana ago

Parlare di diversità e inclusione con i bambini

In questo articolo forniremo alcuni consigli utili per parlare di inclusione e diversità con i bambini. Parlare di diversità e...

Bambini bici zaino scuola parco Bambini bici zaino scuola parco
Crescita dei figli2 settimane ago

I molteplici benefici della bicicletta per lo sviluppo dei bambini

L’uso della bicicletta fin dai primi anni d’infanzia ha numerosi punti di forza, purché questa attività sia gestita in modo...

adhd adhd
Scuola2 settimane ago

Supportare i bambini con ADHD a scuola

Scopriamo cos’è l’ADHD e come aiutare i bambini a cui viene diagnosticata. L’ADHD, acronimo di Attention Deficit Hyperactivity Disorder, è...

studente universitario che dorme sui libri studente universitario che dorme sui libri
Scuola3 settimane ago

L’importanza del sonno per la prestazione scolastica

In questo articolo esploreremo l’importanza del sonno per la prestazione scolastica e forniremo alcuni consigli. Il sonno è un elemento...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Sostegno per i bambini con difficoltà di apprendimento

I bambini con difficoltà di apprendimento possono affrontare sfide uniche nel loro percorso educativo. L’apprendimento è un processo fondamentale nella...

bambino e mamma che compilano il calendario bambino e mamma che compilano il calendario
Scuola3 settimane ago

Insegnare ai bambini l’importanza della puntualità e dell’organizzazione

La puntualità e l’organizzazione sono due abilità importanti, ecco qualche consiglio per insegnarle ai bambini. Insegnare ai bambini l’importanza della...

scuola bambini computer lezione scuola bambini computer lezione
Scuola4 settimane ago

La sicurezza online per i bambini a scuola

Scopriamo a quali rischi online sono esposti i bambini e quali azioni adottare a riguardo. La sicurezza online per i...

seggiolino bambino auto seggiolino bambino auto
Cronaca4 settimane ago

Acquisto di attrezzature per bambini di seconda mano

Entrare nel mondo dei genitori significa conoscere l’importanza di risparmiare e di prendersi cura dell’ambiente. Acquistare attrezzature per bambini di...

Scarpe estive sandali da donna Scarpe estive sandali da donna
Abbigliamento4 settimane ago

Moda e comfort: come indossare le ciabatte da donna?

Le ciabatte estive da donna combinano eleganza e freschezza, offrendo comfort e stile per ogni occasione. Quando si parla di...