Come stimolare l'appetito nei bambini con i rimedi naturali

I bambini piccoli sono spesso inappetenti. Vediamo come stuzzicare il loro appetito in modo naturale



Se c'è una cosa che mette in allarme i genitori è l'inappetenza nei loro bambini. Vedere il proprio pargolo che fatica a mandare giù anche solo pochi bocconi di cibo, fa subito immaginare che stia male, che abbia qualche problema, e spinge mamme e papà a correre dal pediatra per paura che il loro piccolo abbia un qualche ritardo della crescita e dimagrisca troppo.

In realtà nella maggior parte dei casi si tratta di un falso problema. Soprattutto nei bambini molto piccoli in fase di svezzamento, l'approccio con i nuovi sapori può essere un po' problematico, e i piccoli talvolta faticano ad abituarsi ai nuovi cibi, diversi, per gusto e consistenza, dal latte materno e quindi inizialmente lo rifiutano o ne mangiano solo piccole quantità.

Bambini-inappetenti

Non bisogna scoraggiarsi in questi casi, anche lo stimolo della fame è una funzione biologica che "matura" con la crescita, e del resto basta avere pazienza, sappiamo tutti che "l'appetito vien mangiando". Quello che bisogna fare con i bambini, anche più grandicelli, ad esempio di 2-3 anni, che rifiutano sistematicamente il cibo, non è quello di rimpinzarli di dolcetti, snack e caramelle con segreta speranza che queste golosità attivino in loro un sano appetito, perché così facendo il rischio è solo quello di predisporli a carie e obesità senza nutrirli in modo corretto.

I bambini in genere, più che dal gusto dei cibi, vengono attratti dalle forme e dai colori. Per rendere più stimolante una pietanza, quindi, usate alcuni stratagemmi. Ad esempio cercate di comporre i cibi che il bambino gradisce in modo che siano sempre colorati, sistemati nel piatto in modo creativo (ad esempio formate dei mini disegni, delle facce buffe eccetera), e soprattutto mai in porzioni troppo abbondanti.

Esiste, a tal proposito, una specie di teoria che, a quanto pare, risulta molto efficace nello stimolare l'appetito dei piccoli: la formula dei 6 colori (per sette alimenti), messa a punto da scienziati della nutrizione. Avere nel piatto tante piccole porzioni di cibi diversi e colorati, fa venire l'acquolina in bocca ai bambini molto più di una fumante porzione di spaghetti al pomodoro, perché prediligono le forme piccole, ben distinte e distinguibili tra loro, e di tanti colori diversi.

Se l'appetito dei bambino subisce un calo improvviso, può invece essere davvero sintomo di uno stato di malessere in incubazione (una malattia esantematica o l'influenza stagionale, ed esempio), ma anche in questo caso non c'è da preoccuparsi troppo, una volta guariti i bambini torneranno a mangiare come prima. Se, poi, l'inappetenza dovesse accentuarsi con la crescita, provate con gli integratori naturali e i ricostituenti, come la pappa reale e il polline, che sono stimolanti naturali dell'appetito.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail