Seguici su

Crescita

Il ritardo nel linguaggio dei bambini, i sintomi e le cure

Non tutti i bambini imparano a parlare nello stesso periodo, si tratta di un processo che varia moltissimo da soggetto e soggetto. Vediamo, quindi, quando si può parlare di ritardo nello sviluppo del linguaggio

Lo sviluppo del linguaggio negli esseri umani è innato, si tratta di un’abilità che si acquisisce spontaneamente nei primi anni di vita. Tuttavia, i tempi sono variabili da bimbo a bimbo, pertanto molte mamme e papà si allarmano quando i loro piccoli tardano a pronunciare le prime parole, temendo che abbiano qualche deficit cognitivo.

In realtà, nella maggior parte dei casi i bimbi che parlano tardi sono del tutto normali, semplicemente hanno bisogno di più tempo per elaborare e interiorizzare il processo di acquisizione del linguaggio, oppure sono poco stimolati ad apprendere.

Ricordiamo che il modo migliore per aiutare i bimbi in questo entusiasmante percorso alla scoperta del mondo delle parole è quello di… parlare tanto con loro, in modo calmo e semplice, e leggere loro le fiabe, perché ascoltando e osservando la mimica dei genitori i bimbi imparano che si può comunicare usando specifiche espressioni verbali che hanno ciascuna un significato preciso.

Se ci pensiamo si tratta di un meccanismo davvero complesso, eppure tutti ci arriviamo! In genere dopo una prima fase di “lallazione”, in cui i bimbi intorno si 6 mesi balbettano e pronunciano gruppi di sillabe ripetute.

Si arriva alla prima parolina intorno al primo anno di vita, ovvero in concomitanza con i primi passi. Infatti lo sviluppo del linguaggio nel bambino va di pari passo con lo sviluppo psicomotorio. Il problema nasce quando i genitori verificano una di queste due condizioni:

  • Ritardo del bambino nell’acquisizione di entrambe le abilità
  • Sfasamento tra sviluppo psicomotorio normale e sviluppo del linguaggio in ritardo

Nel primo caso è necessario sottoporre il bambino ad una visita specialistica da parte di un neuropsichiatra che valuti la presenza di eventuali deficit nel bambino. Nel secondo caso, invece, le ragioni del ritardo possono essere diverse.

In primis bisogna controllare che il piccolo ci senta bene attraverso test audiometrici (se non sono già stati eseguiti), se il suo udito non ha problemi, allora, probabilmente bisogna solo lavorare di più sulla comunicazione con il bebè per stimolarlo in modo più efficace a parlare. Talvolta i bambini tardano fino ai 3 anni a parlare in modo comprensibile pur essendo del tutto normali sotto ogni profilo, quindi non preoccupatevi troppo.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Leggi anche

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola2 giorni ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola5 giorni ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola7 giorni ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola1 settimana ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola2 settimane ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola2 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola2 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola3 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola3 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola4 settimane ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola4 settimane ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...