La sessualità spiegata ai bambini, come rispondere alle domande imbarazzanti

La sessualità spiegata ai bambini: come fare per poter rispondere alle mille domande e alle curiosità che inevitabilmente potrebbero sorgere nella testolina dei piccoli su un argomento tanto delicato?

sessualità spiegata ai bambini

La sessualità spiegata ai bambini, un tema spesso delicato che i genitori non sanno come affrontare al meglio: la paura nella maggior parte dei casi è quella di non sapere che risposta dare alle domande imbarazzanti che inevitabilmente i bambini ci porranno. Come spiegare la sessualità ai bambini in maniera corretta?

Se l'Oms sottolinea che la sessualità andrebbe insegnata sin da piccoli, ecco che noi genitori dobbiamo prepararci al momento in cui saranno gli stessi bambini a porci delle domande che potrebbero risultare un po' imbarazzanti.

Partendo dal presupposto che non esiste un'età nella quale iniziare a spiegare la sessualità (i genitori vorrebbero che fosse il più tardi possibile), è bene parlare con semplicità e chiarezza, non glissando le domande, ma rispondendo e assecondando la loro naturale curiosità.

Ovviamente non dobbiamo usare termini tecnici, ma parlare con il loro linguaggio, con parole semplici e dirette, senza giri di parole o inventandoci favolette troppo distanti dalla realtà. La storia del cavolo e della cicogna non è adatta ai bambini di oggi, meglio raccontare ai bambini la verità, ovviamente adattata alla loro età. La sessualità non deve essere assolutamente un tabù: figli e genitori devono affrontarla serenamente e senza imbarazzo.

Via | Repubblica

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail