Restare incinta dopo un aborto spontaneo, i rischi

Rimanere incinta dopo un aborto è possibile, ma bisogna seguire dei piccoli accorgimenti per la salute della donna e per sperare di poter stringere presto un bambino tra le braccia, indagando anche le cause dell'aborto.

Rimanere incinta dopo un aborto spontaneo, cosa bisogna sapere? Innanzitutto bisogna sapere che rimanere nuovamente in dolce attesa, dopo aver provato un dolore tanto grande come quello di perdere il bimbo che si portava nel grembo nei primi tre mesi di gestazione, è possibile. In caso di aborto spontaneo singolo o di una serie di aborti spontanei sarebbe bene indagare sulle cause, per poter sperare di risolvere il problema che sta alla base e poter stringere un bebè tra le braccia.

Bisogna sapere che l'ovulazione riprende quasi subito dopo l'aborto spontaneo: il ciclo femminile ritorna alla "normalità" dopo un paio di mestruazioni. I medici consigliano di attendere un po' dopo un aborto spontaneo e a maggior ragione dopo un raschiamento: l'Organizzazione Mondiale della Sanità parla di almeno sei mesi.

Ovviamente non sono solo le condizioni fisiche a dover essere pronte a riaffrontare il percorso che porta alla gravidanza: l'aborto spontaneo spesso è un trauma molto forte e la donna ha bisogno di tempo e anche di supporto psicologico per poter superare il dolore. Ci sono donne che impiegano poco tempo e altre che, invece, fanno più fatica ad accettare questo evento, che, lo dobbiamo ricordare, purtroppo è molto frequente e comune.

Dopo un aborto spontaneo non ci sono particolari rischi: ci sono casi in cui la donna riesce subito a rimanere in dolce attesa e portare a termine la gravidanza e altri che, invece, richiedono più tempo. Sicuramente dopo un aborto spontaneo il vostro ginecologo vi farà fare tutta una serie di esami per poter capire la causa ed eventualmente intervenire per evitare che si possa ripetere in futuro.

Dopo aborto spontaneo rimanere incinta

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail