Seguici su

Gravidanza

Free beta hcg: i valori di riferimento e perchè sono alti

Misurare i livelli di Free beta-hcg – un ormone prodotto dal feto – permette di scoprire una gravidanza in fase precoce e anche di individuare eventuali anomalie di questa. Vediamo i valori di rifermento e come interpretarli

[iframe width=”560″ height=”315″ src=”http://www.youtube.com/embed/f2gPlay6AfMlist=PLoSKQaqppkLXvLigHHZEcHn_7d8ShsvpA” frameborder=”0″]

Quando una donna abbia il sospetto di essere rimasta incinta, in genere si sottopone ad un test di gravidanza, che misura i livelli di un ormone nelle urine, il beta-HCG (gonadotropina corionica), prodotto dal trofoblasto, il tessuto che con il prosieguo della gestazione diventerà placenta.

La concentrazione di tale ormone aumenta in modo regolare soprattutto nelle prime fasi della gestazione, e quindi per misurarlo (e sapere se siamo incinte), dobbiamo aspettare che raggiunga la soglia minima che è pari a 10 U/L, valore che in genere si raggiunge intorno alle due settimane dopo il concepimento.

Il Beta Hcg raggiunge il picco massimo tra le 7 e le 12 settimane di gravidanza, e poi resta stabile fino al parto. Nelle gravidanza regolari, la concentrazione di Beta Hcg aumenta in modo progressivo e costante nel primo trimestre, raddoppiano il suo valore ogni due-tre giorni.

Anche se è considerato abbastanza indicativo di una gravidanza in atto, misurare questo ormone non basta per averne la certezza, pertanto bisogna effettuare un’ecografia. La misurazione dell’hcg libero (free), nel sangue, però può aiutare ad individuare qualche anomalia, anche precoce, nell’accrescimento del feto.

Ad esempio, se i valori sono più alti del normale, ciò può esser spia di qualche deficit fetale, ad esempio di alterazioni cromosomiche, ma anche di una gravidanza gemellare, ma dal momento che si tratta di un ormone che oscilla moltissimo e cambia da gestante a gestante, è sempre e comunque necessario effettuare altri test e come minimo un esame ecografico per controllare le condizioni del feto o l’eventuale presenza di due o più gemelli.

Bassi valori di beta hcg sono invece segnale di gravidanza bianca (o cieca) o ectopica, anche in questo caso da confermare attraverso l’ecografia.

I valori normali del beta hcg sono i seguenti (considerando le prime 20 settimane di gestazione):

  • Prima settimana: da 12 a 77 mU/ml(milliunità per micromoli)
  • Sei settimane: da 15600 a 184mila mU/ml
  • 12 settimane: da 24650 a 175775 mU/ml
  • 20 settimane: da 4150 a 79350mU/ml
    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto via Pinterest

Leggi anche

Ortisei chiesa Dolomiti paesaggio di montagna Ortisei chiesa Dolomiti paesaggio di montagna
Intrattenimento1 giorno ago

Ortisei: la meta di vacanze nel cuore della splendida Val Gardena

Tra le tante destinazioni fra cui è possibile scegliere quando si programma un soggiorno in Alto Adige, non si può...

Papà accompagna la figlia a scuola Papà accompagna la figlia a scuola
Scuola1 giorno ago

Affrontare il cambio di scuola: come supportare i bambini

Ecco qualche consiglio per supportare i bambini per il cambio scuola. Il cambio di scuola è un momento di grande...

Padre e figlia che parlano Padre e figlia che parlano
Scuola4 giorni ago

Parlare di droghe e alcol con i figli: una guida per i genitori

Ecco qualche consiglio per parlare di droghe e alcol con i propri figli. L’educazione dei figli è una delle sfide...

Mano che accarezza fiori di lavanda Mano che accarezza fiori di lavanda
Salute e benessere5 giorni ago

Proprietà della lavanda e sul suo uso nei cosmetici

La lavanda, conosciuta scientificamente come Lavandula, è una pianta che non solo cattura l’attenzione per la sua bellezza e il...

bambino legge un libro bambino legge un libro
Scuola6 giorni ago

La lettura come fondamento dell’apprendimento: strategie e consigli

La lettura è fondamentale per l’apprendimento e lo sviluppo personale. Ecco qualche consiglio per migliorare la capacità di lettura. La...

scuola bambini computer lezione scuola bambini computer lezione
Scuola1 settimana ago

L’impatto dell’uso della tecnologia in età scolare

In questo articolo, esploreremo l’impatto dell’uso della tecnologia in età scolare. Negli ultimi anni, l’uso della tecnologia si è diffuso...

bambini al doposcuola che svolgono attività creative bambini al doposcuola che svolgono attività creative
Scuola2 settimane ago

La scelta del doposcuola: cosa considerare

La scelta del doposcuola è un processo che richiede tempo e attenzione. Ecco cosa bisognerebbe considerare. La scelta del doposcuola...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Gestire lo stress dei compiti: consigli per genitori e bambini

Ecco alcuni consigli utili per affrontare lo stress dei compiti sia per i bambini che per i genitori. I compiti...

mamma e figlia scelgono il materiale scolastico mamma e figlia scelgono il materiale scolastico
Scuola2 settimane ago

Scegliere il materiale scolastico: tra utilità e divertimento

La scelta del materiale scolastico è un aspetto importante per gli studenti di tutte le età. Ecco qualche consiglio. La...

ragazza che sorride e va alla scuola media ragazza che sorride e va alla scuola media
Scuola3 settimane ago

Preparare il tuo bambino per la scuola media: una transizione importante

La transizione alla scuola media è un momento importante nella vita di un bambino. Ecco qualche consiglio utile. La transizione...

famiglia viaggio famiglia viaggio
Scuola3 settimane ago

Vacanze scolastiche: idee per attività educative e divertenti

Ecco alcune idee per attività educative e divertenti da fare durante le vacanze scolastiche. Le vacanze scolastiche sono un momento...

papà e figlio che parlano papà e figlio che parlano
Scuola4 settimane ago

Come parlare con i figli delle loro giornate a scuola

Ecco qualche consiglio per parlare con i propri figli delle loro giornate a scuola. Come genitori, è importante mantenere una...