La febbre da caldo nei bambini è un fenomeno normale

I bambini in estate a causa del caldo potrebbero manifestare una leggera febbriciattola: non c’è da preoccuparsi.

Febbre-reumatica-bambini

Una febbre improvvisa, che magari arriva dopo una passeggiata nelle ore più fresche e una giornata apparentemente tranquilla. Non si parla di un febbrone, ma di un leggero rialzo: 37 gradi o poco più. C’è da preoccuparsi? La risposta è no, perché se non ci sono altri sintomi, si tratta semplicemente di una risposta fisiologica dell'organismo dei bimbi alla canicola.

Quando fuori ci sono 40 gradi, infatti la cute è calda. Esattamente come quando è inverno e la pelle è gelata. Siccome i bambini non hanno ancora un sistema di termoregolazione perfettamente sviluppato, la loro pelle mantiene più di quella degli adulti il calore, anche se in realtà stanno benissimo. Insomma, il termometro viene ingannato dalla cute e segnala un rialzo della temperatura.

Ha spiegato Italo Farnetani, pediatra di Milano, che invita i genitori a non utilizzare antipiretici, ma a far bere molto i piccolo e possibilmente a tenerlo in un ambiente fresco.

Via | Adnkronos

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail