Il ritorno a scuola: iscrivere o no la piccola al nido?

La bimba grande si prepara a tornare a scuola, per l'ultimo anno di asilo. Cosa fare con la sorellina? Nido o nonne? Ecco le nostre considerazioni.

Iscrivere o no la bimba più piccola al nido? La sorella maggiore è pronta a ritornare all'asilo, nell'ultimo anno di scuola materna (come vola il tempo, eh?). La piccina rimarrà, dunque, a casa: certo, abituata ad avere sempre la sorella maggiore con cui giocare e "da infastidire" sarà un bel colpo anche per lei non vederla più per gran parte della giornata.

Da qui la domanda: che si fa? Lavorando è indispensabile che la bambina stia con qualcuno e l'asilo nido è sicuramente la scelta perfetta per chi non ha nessuno che possa badare a lei quando mamma e papà sono impegnati al lavoro. Ma l'asilo nido ha un costo, non indifferente. Perciò facendo un po' di conti e potendo contare, ovviamente, sui nonni, abbiamo preferito evitare, almeno per quest'anno.

Anche la grande non ha frequentato il nido e le paure riguardanti il distacco da noi, la socializzazione con gli altri bambini e la buona riuscita dell'inserimento all'asilo sono risultate infondate. Credo che lo siano anche per la seconda, che in quanto a socializzazione, tra la sorella e le amiche della sorella, ha una buona palestra.

Certo, noi siamo fortunati: i nonni sono presenti e vicini a noi e si occupano volentieri delle pupe quando noi lavoriamo. L'asilo nido sarebbe stata la scelta obbligata se queste condizioni non ci fossero state, ma se ci sono meglio approfittare, no? Al massimo possiamo sempre affidarci a qualche baby parking se proprio vogliamo "testare" la sua interazione con i coetanei...

E voi, che scelta avreste preso? O quale avete effettivamente preso per la vostra famiglia?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail