Graffi sul viso dei neonati: come curarli

I neonati si graffiano spesso il viso. Considerato il fatto che si tratti di "ferite" assolutamente non preoccupanti, ecco come procedere per curarle

Graffi viso neonati come curarli

Il fatto che i neonati possano provocarsi dei graffietti sul viso non è poi così raro. Spesso si graffiano semplicemente strofinandosi gli occhi con le manine per il sonno. Neanche tagliare le unghiette con frequenza risulta essere sufficiente. Per arginare in parte il problema esistono in commercio delle muffolette di cotone apposite da fare indossare al bebè che, in qualche modo, attutiscono l'effetto delle unghie: ma come fare nel caso in cui il neonato si sia graffiato il viso ugualmente? Ecco come si curano i graffi.

Innanzitutto lavate bene le vostre mani, se necessario utilizzando un disinfettante. A questo punto pulite bene la zona interessata con dell'acqua, ed eventualmente del sapone neutro, in modo da rimuovere eventuali goccioline di sangue. Dopo avere asciugato la zona, possibilmente senza utilizzare il classico cotone idrofilo che potrebbe lasciare dei residui, è assolutamente vietato utilizzare disinfettanti a base di alcol.

Disinfettate la zona, piuttosto, con poca acqua ossigenata, che risulta essere la migliore seppure provochi un leggero e momentaneo bruciore. Applicate, infine, una crema specifica adatta alla delicata pelle dei neonati, una pomata cicatrizzante (consigliata dal vostro pediatra di fiducia) da spalmare un paio di volte al giorno. In pochi giorni i graffietti andranno via e senza lasciare traccia.

Foto | Juanedc.com

  • shares
  • Mail