Trombosi in gravidanza: il rischio è maggiore durante i 9 mesi

L’aumento della pressione sanguigna e il rischio trombosi in gravidanza è elevatissimo: lo spiega la dottoressa Lidia Rota, responsabile del Centro di Prevenzione Cardiovascolare di Humanitas.

La trombosi in gravidanza è uno dei problemi più comuni. E le mamme sono molto spaventate, perché spesso può essere causa di parto prematuro. Lidia Rota, responsabile del Centro di Prevenzione Cardiovascolare di Humanitas, ha così commentato:

Ogni donna ha un rischio quadruplicato in gravidanza di sviluppare una trombosi, rischio che dopo il parto aumenta fino a 25 a 60 volte! E questo vale per ogni singola donna rispetto a se stessa quando non era incinta.

Consideriamo, inoltre, che la gestazione è una situazione particolare, perché il sangue circolante
aumenta da 5 fino a 7.5 litri: un altro motivo perché si può definire che la gravidanza sia una situazione di per sé protrombotica.

Via | Humanitas

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail