Terrible twos, i rimedi e un manuale di sopravvivenza per genitori stravolti

Come sopravvivere ai terribili due anni? Se lo chiedono moltissimi genitori e l’unico metodo è avere pazienza.

capricci-bambini-2.jpg

Sono arrivati i terribili due anni, noti anche come terrible twos, e la vita di mamma e papà improvvisamente peggiora. Ne avete sentito parlare spesso, ma non pensavate che questa fase della crescita fosse così impegnativa. Il bambino inizia ad affermare la sua personalità. Vuol far capire ai genitori che anche lui ha una sua opinione, che sta diventando grande. Che cosa vuol dire? Capricci a non finire.

Se prima mangiava tutto, ora stringe le labbra e si rifiuta di consumare la sua classica pappa. Quando è ora di cambiarsi, corre come un matto per non farsi prendere, esprime i suoi gusti in fatto di abbigliamento e si rifiuta di accettare le regole e i più semplici no. Vi riconoscete? Passerà, bisogna solo avere pazienza, anche se spesso non è facile. Come sopravvivere?


  • Non prendetela sul personale. È il suo modo per dirvi che diventando grande.
  • Continuate a imporre la vostra volontà, ma fingete che sia lei a scegliere. Per esempio, quando è ora di mangiare e avete preparato della pasta al pomodoro e lui/lei vi dice che non la vuole mangiare ancor prima di sedersi a tavola. Provate a chiedergli: “Cosa vuoi mangiare: la pasta al pomodoro o (la cosa che più detesta)?”.
  • Quando possibile fate in modo che sia lui a scegliere, per esempio, i vestiti.
  • Poche regole ma fisse e ben chiare.
  • Non fatevi vedere deboli: i capricci li fa per provocarvi, non lasciate che ci riesca. È anche un modo per sapere che voi siete la sua guida, il suo porto sicuro
  • Il bambino va comunque coccolato e rassicurato. Non sgridatelo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail