Terrible twos, cosa fare in questo importante passaggio di crescita

Come si affrontano i terribili due anni? Ecco qualche segreto da genitore a genitore per superare questa fase.

I terrible twos sono una fase delicatissima per il bambino che a suon di capricci dimostra di voler conquistare la sua indipendenza e per i genitori stremati. Come abbiamo già detto in altre situazioni, è la cosa più importante è armarsi di pazienza. È l’unica arma efficace che abbiamo a disposizione: è un periodo transitorio destinato a passare.

Quando si parla di terrible twos si individua quel periodo temporale tra i 18 e i 36 mesi di grande cambiamento, nel quale il bambino fa dei cambiamenti incredibili. Impara ad affermare la propria persona, i propri gusti ma anche i propri desideri. Si accorge di non essere più parte integrante della mamma e per questo motivo vuole essere considerato seriamente. Non è facile. Ciò vuol dire ribellione e spesso disubbidienza, soprattutto se il bimbo ha un carattere forte.

Ricordiamo che questo non è solo un momento difficile, ma anche bellissimo, di scoperta e affermazione, per questo punire il piccolo o sgridarlo non è mai la scelta giusta. Fate quindi in modo che il bambino abbia la percezione di essere ascoltato e capito. Lasciate pure (entro determinati limiti) che scelga (per esempio cosa mangiare o casa indossare). In che modo? Offrendogli delle piccole alternative. E poi rassicuratelo, deve sentirsi amato e sostenuto.

  • shares
  • Mail