Nausea in gravidanza, quali sono le cause

Le nausee in gravidanza sono un disturbo molto diffuso, ma come mai si manifestano e quando dovrebbero risolversi.

nausea in gravidanza

Molte donne si accorgono di essere in dolce attesa perché iniziano a soffrire di fastidiose nausee. È uno dei sintomi più comuni, infatti ne sono colpite quasi il 90% delle signore in gravidanza.

Purtroppo contro la nausea in gravidanza non c'è poi molto da fare: la maggior parte dei farmaci sono banditi ed anche quelli naturali o permessi la contrastano spesso solo in parte. Non esiste alcun piano di prevenzione contro la nausea mattutina anche se può risultare utile l'assunzione di alcuni integratori di vitamine (come la B6 e la K) da iniziare prima del concepimento.

L'unica soluzione, quindi, sta nell'accettarla stoicamente (in fondo di tratta di una buona causa) e nell'aspettare che passi, perché tranquille, non dura 9 mesi. Di norma intorno alla 12esima settimana sparisce o regredisce spontaneamente.

Quali sono le cause? La nausea legata alla gravidanza ha solitamente inizio intorno alla quinta settimana ed è provocata da un ormone prodotto in grande quantità proprio durante tale trimestre. Si tratta in particolare della gonadotropina corionica. Alcuni studi hanno dimostrato che può esserci anche una correlazione con il batterio dell'ulcera, Helicobacter pylori, che spesso interferisce con la gestazione o ne peggiora i sintomi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail