Il melasma gravidico è più frequente se si aspetta un maschietto?

Tra le bufale relative al sesso del bambino, c’è quella legata alla pelle della mamma: il cloasma indica un maschio o una femmina?

maschio-femmina.jpg

Sono tante le teorie che sul capire se si è in attesa di un maschio o di una femmina senza esame del dna fetale o ecografia al quarto mese di gravidanza. Tra queste c’è la leggenda che il melasma gravidico sia indicativo di aver concepito un bel maschietto. È realmente così? Ovviamente no.

Non lasciatevi ingannare. Il melasma o cloasma non ha nulla a che vedere con il sesso del piccolino. Prima di tutto ci deve essere una predisposizione della donna e poi sono gli ormoni, che aumentando, influenzano i melanociti: non a caso oltre alle discromie cutanee, potrebbero scurirsi o aumentare anche i nei.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail