Taglio ritardato del cordone ombelicale: quali sono i benefici?

Taglio ritardato del cordone ombelicale, che cosa si intende e perché farebbe bene alla salute del bambino.

Il taglio ritardato del cordone ombelicale è una pratica caldamente consigliata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità: solitamente dopo la nascita del bambino, avviene un clampaggio definito precoce, con l'applicazione di pinze che bloccano il flusso di sangue del cordone, consentendo il taglio. Da anni si consiglia il taglio ritardato, con diverse raccomandazioni.

Non esiste una tempistica "universale": il taglio ritardato può avvenire da pochi secondi o minuti dopo la nascita, fino a un paio d'ore. C'è chi consiglia, invece, di aspettare che il cordonesmetta di pulsare prima di tagliarlo. Non deve essere ritardato, invece, in caso di bambino asfittico, che richiede una rianimazione immediata.

Nella nostra galleria di immagini vi spieghiamo ulteriormente come funziona e quali sono i benefici per il bambino.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail